Tirreno-Adriatico, Primoz Roglic vince la generale: beffato Yates per 31 centesimi

Ciclismo

Lo sloveno recupera 26 secondi a Yates nell'ultima cronometro e conquista la Corsa dei Due Mari: sul podio anche Jakub Fuglsang. La 7^ e ultima tappa è stata vinta dal belga Victor Campenaerts, che ha fatto registrare il miglior tempo sul traguardo di San Benedetto del Tronto

UFFICIALE, INEOS ACQUISTA TEAM SKY

Primo(z) di nome e primo di fatto. Lo sloveno Roglic conquista la Tirreno-Adriatico 2019, beffando il britannico Adam Yates nella cronometro conclusiva di San Benedetto del Tronto. Il corridore del Team Jumbo-Visma partiva con 25 secondi di ritardo su Yates e nei 10 chilometri contro il tempo ne ha rosicchiati 26 al rivale, precedendolo per soli 31 centesimi sul gradino più alto del podio della corsa dei Due Mari. Terzo il danese Jakub Fuglsang (Astana) a 30 secondi. La settima e ultima tappa è stata vinta dal belga Victor Campenaerts: il corridore della Lotto-Soudal ha completato il percorso con il tempo di 11'23'', tre secondi più veloce di Alberto Bettiol, ottimo secondo. Terzo Jos van Emden a 4''.

La carriera di Roglic

Una carriera in ascesa quella di Primoz Roglic, che quest’anno ha già vinto la classifica generale dell’UAE Tour. Lo sloveno classe 1989 è arrivato quarto all’ultimo Tour de France (suo miglior risultato sin qui in uno dei grandi giri) e si candida a essere uno dei protagonisti nelle corse a tappe nei prossimi anni. Va a forte a cronometro e si difende in salita: è quanto basta per essere considerato da tutti i big un pericolo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.