Giro, 12^ tappa: a Pinerolo vince Benedetti, Maglia Rosa a Polanc. Classifica

Ciclismo

L'azzurro della Bora ha conquistato dopo una lunga fuga la 12^ frazione, la Cuneo-Pinerolo. Lo sloveno Jan Polanc nuova Maglia Rosa, strappata al compagno Conti. Primi scatti dei big, da Landa a un buon Nibali, ora 5° in classifica generale a +5'51''. Non hanno preso il via Ewan e Viviani

GIRO, LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

12^ TAPPA: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

LE CLASSIFICHE

Cesare Benedetti ha conquistato la 12^ tappa del Giro d'Italia, Cuneo-Pinerolo di 158 km. L'azzurro ha beffato sul traguardo Damiano Caruso ed  Eddie Dunbar. Lo sloveno Jan Polanc (UAE) è la nuova Maglia Rosa, in una classifica generale totalmente rivoluzionata rispetto alla partenza, con Vincenzo Nibali che ora è quinto con 5'51'' di ritardo. Non hanno preso il via da Cuneo Elia Viviani e Caleb Ewan. Venerdì la 13^ tappa, Pinerolo-Ceresole Reale, con il primo arrivo in alta quota sopra i 2 mila metri di altitudine. 

La cronaca

Nella frazione che celebrava il 70° anniverario dall'impresa storica di Fausto Coppi al Giro 1949, ecco un'altra fuga ben riuscita. Dopo pochi km, infatti, scattano 25 corridori: tra loro spicca Jan Polanc, della UAE, che ben presto indossa la Maglia Rosa virtuale, strappandola al compagno di squadra di Valerio Conti. Il gruppo non sembra per niente interessato a forzare il ritmo, con la Bahrein di Nibali che ha inserito nella fuga Damiano Caruso e l'Astana di Lopez-Bilbao che ha mandato in avanscoperta Dario Cataldo. Ai -70 km, il vantaggio diventa di proporzioni enormi: +15'35'', con Polanc che in classifica virtuale ha un gap ben oltre la doppia cifra rispetto ai grandi favoriti per la vittoria finale, ovvero Roglic, Nibali, Yates e Lopez. Quando i battistrada passano per la prima volta sulla linea del traguardo di Pinerolo, si comincia a muovere qualcosa nelle squadre dei big, Jumbo-Visma su tutte. I battistrada si dividono poco prima del Montoso, primo GPM di 1^ categoria del Giro, con Brambilla che transita davanti a tutti (sua la Maglia Azzurra) e con Caruso, Capecchi, Polanc, Benedetti e Dunbar a tenere botta. E' nel gruppo dei 'big' che la prima vera ascesa della corsa, unita al caldo, provoca la bagarre: scattano Lopez e Landa, seguiti a ruota da un gruppetto di una quindicina di uomini che comprende Vincenzo Nibali e Primoz Roglic (senza compagni di squadra), ma non la Maglia Rosa Valerio Conti e Bob Jungels. L'impegnativa discesa verso Pinerolo lancia l'assalto dello Squalo, già in modalità alpina e con una buona pedalata, utile per scaldare i motori in vista delle prossime tappe. Là davanti si giocano la vittoria i fuggitivi, con Cesare Benedetti che beffa tutti e conquista la prima affermazione della carriera. Polanc arriva a 10'' dal vincitore e strappa la Maglia Rosa a Valerio Conti, giunto al traguardo molto staccato. Bene Landa e Lopez (+7'35''), che hanno mangiato qualche secondo ai big, con Nibali, Roglic e Yates (+8'03'') grandi protagonisti nella seconda parte di una tappa che ha regalato grande spettacolo. Il tutto in attesa delle vere Alpi. 

L'ordine d'arrivo della 12^ tappa Cuneo-Pinerolo

1. Cesare Benedetti (BOH)
2. Damiano Caruso (TBM)
3. Eddie Dunbar (INS) 
4. Gianluca Brambilla (TFS) a 2"
5. Eros Capecchi (DQT) a 6"

La classifica generale

1. Jan Polanc (UAD)
2. Primoz Roglic (TJV) a 4'07''
3. Valerio Conti (UAD) a 4'51''
4. Eros Capecchi (DQT) a 5'02''
5. Vincenzo Nibali (TBM) a 5'51''

MAGLIA CICLAMINO: leader della classifica a punti Arnaud Demare (Groupama - FDJ) 

MAGLIA AZZURRA: leader del Gran Premio della Montagna Gianluca Brambilla (Trek - Segafredo)

MAGLIA BIANCA: leader della Classifica dei Giovani, Hugh Carthy (EF Education First)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche