Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
26 luglio 2019

Tour de France, 19^ tappa neutralizzata per maltempo: Bernal è la nuova maglia gialla

print-icon
com

Una forte grandinta in Val d'Isere ha costretto gli organizzatori a neutralizzare la corsa dopo lo scollinamento sul Col de l'Iseran, a 37 km dal traguardo: Egan Bernal, che aveva scollinato con oltre 2 minuti di vantaggio su Alaphilippe, è la nuova maglia gialla con 48'' sul francese

TOUR: 19^ TAPPA: LA CRONACA

LE CLASSIFICHE DEL TOUR

TOUR, VIA LE OSCENITA' DALLE STRADE

LA GUIDA - IL PERCORSO

10 COSE DA SAPERE - LA STORIA

Le alpi francesi consacrano il talento cristallino di Egan Bernal, anche se il colombiano non ha potuto festeggiare a braccia alzate. Colpa di una forte grandinata che si è abbattuta sulla Vale d'Isere. Fango, ghiaccio e neve hanno reso impraticabile la strada e così la 19^ tappa è stata interrotta dopo il passaggio sul Cole de l'Iseran, con i tempi neutralizzati a 37 chilometri dal traguardo. Il corridore della Ineos era passato per primo sui 2770 metri della salita più alta del Tour con oltre 2 minuti sul boccheggiante Julian Alaphilippe. Egan Bernal maglia gialla virtuale e poi leader per davvero per via della neutralizzazione (ora ha 48'' di vantaggio sul francese). Scene surreali sulle strade del Tour con tensione tra i corridori (Nibali e Uran hanno discusso con una certa animosità), ruspe al lavoro per pulire l'asfalto e ammiraglie in fila indiana. Fatto sta che i corridori non arriveranno mai sul traguardo di Tigny, se non in macchina per la cerimonia di premiazione.

Bernal, una tappa da fenomeno

Maltempo a partie, Bernal ha vinto da fuoriclasse assoluto: ha accelerato sul Col de l’Iseran a 5 chilometri dalla vetta. Più che uno scatto un ritmo infernale. Impossibile per Geraint Thomas e gli altri uomini di classifica tenere il passo dello scatenato scalatore di Zipaquirà. Più passavano i chilometri e più Bernal si vestiva di giallo. Il classe '97 ha scollinato con oltre due minuti su Alaphilippe, poi a inizio discesa la decisione di neutralizzare la corsa causa grandinata. Tempi congelati e ufficialità del cambio di leadership. Per Alaphilippe, a meno di clamorose sorprese nella frazione di sabato, svanisce il sogno di poter vincere la Grande Boucle.

Incubo francese

Giornata da dimenticare per il ciclismo francese. Thibaut Pinot, 5° della generale al via, è stato costretto al ritiro a 85 chilometri dal traguardo. Il capitano della Groupama si è staccato nelle prime asperità della tappa a causa di un problema al ginocchio sinistro. Una botta presa due giorni fa e peggiorata la scorsa notte. Pinot ha provato a stringere i denti ma ha alzato bandiera bianca. Un’altra mazzata per i francesi dopo la crisi di Alaphilippe sul Col de l’Iseran.

Classifica generale

La nuova top ten vede Egan Bernal in testa con 48 secondi di vantaggio su Julian Alaphilippe. Terzo Geraint Thomas a 1'16''. Con il ritiro di Pinot Richie Porte rientra nei primi dieci. Fabio Aru, oggi in fuga con Vincenzo Nibali, è il primo degli italiani: 14° a oltre 23' di ritardo. 

1. EGAN BERNAL (TEAM INEOS) in 78H 00' 42''

2. JULIAN ALAPHILIPPE (DECEUNINCK - QUICK - STEP) + 00H 00' 48'' 

3. GERAINT THOMAS (TEAM INEOS) + 00H 01' 16''

4. STEVEN KRUIJSWIJK (TEAM JUMBO - VISMA) + 00H 01' 28'

5. EMANUEL BUCHMANN (BORA - HANSGROHE)+ 00H 01'55''

6. MIKEL LANDA (MOVISTAR TEAM) + 00H 04' 35''

7. RIGOBERTO URAN (EF EDUCATION FIRST) + 00H 05' 14''

8. NAIRO QUINTANA (MOVISTAR TEAM) + 00H 05' 17''

9. ALEJANDRO VALVERDE (MOVISTAR TEAM) + 00H 06' 25''

10. RICHIE PORTE (TREK-SEGAFREDO) + 00H 06' 28''

14. FABIO ARU (UAE EMIRATES) + 00H 14' 23' 14''

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi