Tour de France: Miguel Angel Lopez vince la 17^ tappa, Roglic sempre in maglia gialla

TOUR DE FRANCE
©Getty
miguel_angel_lopez_tour_getty

ll colombiano Miguel Angel Lopez (Astana) ha vinto il tappone alpino lungo 170 km, da Grenoble a Méribel, con le montagne più alte di questo Tour: Madeleine (2000 m) e Loze (2304 m). Roglic consolida la maglia gialla, ora a +57" sul connazionale Pogacar. Non c'era al via Bernal, vincitore nel 2019, che ha lasciato la Grande Boucle attardato di quasi 20 minuti

 

Il colombiano Miguel Angel Lopez (Astana) ha vinto il tappone alpino lungo 170 km, da Grenoble a Méribel, con le montagne più alte di questo Tour: Madeleine (2000 m) e Loze (2304 m). Lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma) - secondo al traguardo - consolida la maglia gialla guadagnando 17" sul connazionale Tadej Pogacar (Uae Team Emirates), terzo all'arrivo. Non c'era al via il colombiana Egan Bernal (Ineos), vincitore nel 2019, che ha lasciato la Grande Boucle attardato di quasi 20 minuti.

La cronaca della 17^ tappa

La tappa si apre con la fuga di cinque corridori: Richard Carapaz (Ineos Grenadiers), Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe), Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), Gorka Izagirre (Astana) e Dan Martin (Israel Start-Up Nation), cha accumulano e mantengono un vantaggio di oltre 5' sul gruppo della Maglia Gialla, almeno fino ai -100 dal traguardo. Prima di salire sulla Madeleine (17,1 km all’8,4%) l'irlandese e maglia verde Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step) si aggiudica lo sprint intermedio, allungando in classifica sullo slovacco Peter Sagan (Bora). Carapaz - vincitore del Giro d'Italia 2019 - è il primo a scollinare in cima al GPM con un distacco sugli inseguitori di 1' 23". Con l'ecuadoriano ci sono ancora Alaphilippe e Gorka, che si staccheranno poi sul Col de la Loze, a circa 17 km dall'arrivo. Carapaz resta al comando da solo fino ai -3, quando viene ripreso da Miguel Angel Lopez, che sferra l'attacco decisivo e vola verso la vittoria di tappa. Alle sue spalle ci sono Primoz Roglic e Tadej Pogacar, rispettivamente primo e secondo della classifica generale, con la maglia gialla che guadagna dei secondi preziosi e ora è a +57" sul suo diretto inseguitore. 

Il ritiro di Bernal

Egan Bernal non era al via della tappa, si è ritirato dal Tour. In mattinata la Ineos, la squadra del vincitore dell'edizione 2019 della corsa francese, ha annunciato che l'atleta colombiano non sarebbe stato alla partenza della 17ma tappa da Grenoble a Meribel, con due salite durissime a oltre 2mila metri. In classifica era al 16mo posto, a oltre 19 minuti dalla maglia gialla Roglic. "Non avrei voluto chiudere così - le parole del 23enne di Bogotà - ma alla luce della situazione credo sia la decisione più giusta. Ho un rispetto enorme per questa corsa, non vedo l'ora di tornarci nei prossimi anni".

 

L'ordine d'arrivo

 

1) Miguel Angel Lopez (ASTANA PRO TEAM) 04h 49' 08"

2) Primoz Roglic (JUMBO-VISMA) + 15"

3) Tadej Pogacar + 30" (UAE TEAM EMIRATES)

 

La classifica generale

 

1) Primoz Roglic (JUMBO-VISMA) 74h 56' 04"

2) Tadej Pogacar (UAE TEAM EMIRATES) + 57"

3) Miguel Angel Lopez (ASTANA PRO TEAM) + 01' 26" 

4) Richie Porte (TREK-SEGAFREDO) + 03' 05"

5) Adam Yates (MITCHELTON-SCOTT) + 03' 14"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche