Milano-Sanremo: vince Stuyven. Secondo Ewan, terzo Van Aert

Alfredo Corallo

©LaPresse

Il belga sorprende tutti a due chilometri dall’arrivo e conquista la 112^ edizione della "Classicissima" portando al trionfo la Trek-Segafredo di Nibali. Secondo posto per l’australiano Ewan, terzo il belga Van Aert. Primo degli italiani Colbrelli, 8° al traguardo di via Roma

 

È la Milano-Sanremo, bellezza: Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) ha conquistato a sorpresa la 112^ edizione della prima Classica Monumento della stagione, davanti a Caleb Ewan (Lotto Soudal) e Wout van Aert (Jumbo-Visma), vincitore nel 2020. Quarto lo slovacco Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), per cui la Sanremo rimane una vera maledizione e soltanto quinto il fenomeno olandese Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), favoritissimo alla vigilia insieme al campione del mondo - e trionfatore nel 2019 - Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step). La vittoria di Stuyven conferma una volta di più l'imprevedibilità della "Classicissima": nel palmarès del 28enne belga una tappa alla Vuelta (2015), un quarto posto alla Parigi-Roubaix 2017 e la Classifica generale del Deutschland Tour (2019), mentre il suo migliore piazzamento in via Roma era stato il 10° posto nel 2018, nell'anno dell'impresa di Vincenzo Nibali, suo attuale capitano alla Trek e 35° al traguardo, per un giorno prezioso "scudiero" del compagno. Fiammingo, Jasper, come il "Cannibale" Eddy Merckx, top-scorer della competizione con 7 sigilli e che proprio un 20 marzo (del 1966) s'impose qui per la primissima volta, bruciando allo sprint Adriano Durante e il connazionale Van Springel diventando a 20 anni il più giovane vincitore nella storia della Classica di Primavera. Niente da fare, dunque, per l'Italia in una gara caratterizzata dalla lunghissima fuga di 8 corridori, antipasto dei fuochi d'artificio nei chilometri finali: il primo degli Azzurri è stato Sonny Colbrelli (8°), quindi Matteo Trentin (12°) e Giacomo Nizzolo (18°).

 

Stuyven: "Non ci credo!"

Incredulo, Stuyven, racconta il suo capolavoro: "Dopo la discesa del Poggio - spiega - mi sono accorto che ci fossero ancora dei velocisti e ho capito che dovevo provare ad anticiparli. Non è stata una strategia pensata prima della partenza, ma piuttosto il mio istinto". L'affondo ai -2,5 km dall'arrivo si è rivelato decisivo, con il belga che ha resistito al rientro di Kragh Andersen e negli ultimi 300 metri alla rimonta dell'austrialiano Ewan. "Non riesco ancora a crederci - ammette - all'ultimo chilometro, a un passo dall'ultima curva, ho provato a recuperare un attimo, poi ho lanciato la mia volata. Sono stati i metri più duri della mia carriera. Non è la prima corsa che vinco così, ma farlo in una Classica Monumento è incredibile e unico". La Milano-Sanremo di Stuyven, chiusa a una media di 45.064 km/h è la terza più veloce di sempre dopo quelle di Gianni Bugno (1990, 45.806 km/h) e di Filippo Pozzato (nel 2006, 45.268 km/h).

 

L'ordine d'arrivo della Milano-Sanremo 2021

 

1 STUYVEN Jasper (Trek-Segafredo) 6h38'06"

2 EWAN Caleb (Lotto Soudal)

3 VAN AERT Wout (Team Jumbo-Visma)

4 SAGAN Peter (BORA-Hansgrohe)

5 VAN DER POEL Mathieu (Alpecin-Fenix)

6 MATTHEWS Michael (Team BikeExchange)

7 ARANBURU Alex (Astana-Premier Tech)

8 COLBRELLI Sonny (Bahrain-Victorious)

9 KRAGH ANDERSEN Søren (Team DSM)

10 TURGIS Anthony (Team Total Direct Energie)

 

1 nuovo post

I numeri del Poggio: 3,7 km al 3,7% di pendenza media e punta massima dell'8%.
- di Redazione SkySport24
-10 ALL'ARRIVO!
- di Redazione SkySport24
VERSO IL POGGIO
Ci sono ancora tutti i favoriti e i velocisti, che hanno resistito sulla Cipressa. Mancano circa 6 km al Poggio, dove si potrebbe decidere questa edizione della Milano-Sanremo.
- di Redazione SkySport24
Perde qualche posizione Filippo Ganna, costretto ora a inseguire in coda al gruppo dopo un'azione di forza della Ineos.
- di Redazione SkySport24
-20 KM ALL'ARRIVO!
- di Redazione SkySport24
Si staccano Gaviria, Ewan, Giovanni Visconti e Alberto Bettiol
- di Redazione SkySport24
I "numeri" della Cipressa: 5,6 km al 4,1% di pendenza media e picco massimo del 9% nella parte centrale della scalata.
- di Redazione SkySport24
Ripresa la fuga! Il gruppo torna compatto in queste prime fasi della Cipressa.
- di Redazione SkySport24

In testa al gruppo la Jumbo-Visma di Van Aert e la Bora Hansgrohe di Peter Sagan.
- di Redazione SkySport24
-25: SULLA CIPRESSA!
I corridori hanno appena imboccato la salita della Cipressa: davanti tutti i migliori a tirare, quasi esaurita la fuga.
- di Redazione SkySport24
-30 ALL'ARRIVO
Ai -30 km dal traguardo il vantaggio di Conci, Tonelli, Van der Hoorn e Norsgaard Jørgensen si assottiglia a 30", il gruppo alle loro spalle sta letteralmente volando!
- di Redazione SkySport24
-35 AL TRAGUARDO
Ai -35 km dall'arrivo i 4 fuggitivi hanno un vantaggio sul gruppo di 1'25", quando la corsa transita nel centro di Imperia, verso la Cipressa!
- di Redazione SkySport24

Foratura per Sam Bennet (Deceuninck-Quick Step) ai piedi del Capo Cervo, ma l'irlandese sta provando a rientrare.
- di Redazione SkySport24
-40 ALL'ARRIVO, FUGA A 4: +1'40" SUL GRUPPO
Sul Capo Cervo i fuggitivi sono rimasti in 4: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert) e Mathias Norsgaard Jørgensen (Movistar), che hanno aumentato il vantaggio sul gruppo a 1'40".
- di Redazione SkySport24
-50 ALL'ARRIVO, SI STACCA VIEL
Ai -50 km dal traguardo i fuggitivi sono rimasti in 7, si è staccato Mattia Viel (Androni-Sidermec). Il vantaggio sul gruppo è di 1'20".
- di Redazione SkySport24

Il plotone si affaccia ora sulla bellissima Baia del Sole di Alassio, verso i "mitici" Tre Capi: Capo Mele, quindi in sequenza Capo Cervo e Capo Berte, con la corsa che entrerà gradualmente nel vivo.
- di Redazione SkySport24
-60 ALL'ARRIVO
Ai -60 km dal traguardo il distacco degli 8 fuggitivi è di poco superiore ai 2 minuti.
- di Redazione SkySport24
Un'immagine della partenza: il via della Milano-Sanremo 2021 dal Castello Sforzesco (foto LaPresse)
- di Redazione SkySport24
-70 ALL'ARRIVO
Ai -70 km dal traguardo di via Roma a Sanremo il vantaggio degli 8 fuggitivi scende a 2'40". Il gruppo transita ora all'altezza di Borghetto Santo Spirito, nel Savonese.
- di Redazione SkySport24
IL TRIONFO DI NIBALI NEL 2018
L'Italia non vince dal 2018, quando Vincenzo Nibali è partito sull'ultimo tratto del Poggio, quello più duro, ha scollinato con 12" di vantaggio e poi ha resistito fino alla fine, coronando una delle più grandi imprese della sua già ricchissima carriera.
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport