Tour de France, Pogacar vince la tappa di Luz Ardiden e resta in maglia gialla

tour de france
©Getty
Team UAE Emirates' Tadej Pogacar of Slovenia wearing the overall leader's yellow jersey  celebrates as he crosses the finish line during the 18th stage of the 108th edition of the Tour de France cycling race, 129 km between Pau and Luz Ardiden, on July 15, 2021. (Photo by Thomas SAMSON / AFP) (Photo by THOMAS SAMSON/AFP via Getty Images)

Tadej Pogacar si conferma assoluto dominatore di questo Tour: con un'azione spettacolare nell'ultimo chilometro la maglia gialla della UAE Emirates si impone nella 18^ tappa, quella del Tourmalet, conquistando la terza vittoria in questa Grande Boucle, la seconda consecutiva e ipotecando il successo sui Campi Elisi. Tengono botta  Vingegaard e Carapaz, esce di classifica Uran con Cattaneo che conferma il 12° posto. Venerdì occasione per velocisti a Libourne

TOUR 2021: TUTTE LE TAPPE

Con Tadej Pogacar e Luka Doncic, la Slovenia ha fatto 6 al SuperEnalotto. Se il play dei Mavs è destinato a dominare il basket nel prossimo decennio, il corridore dela UAE Emirates lo può emulare nel ciclismo. La tappa 18 del Tour de France è stata una prova di forza straordinaria del 22enne sloveno: dopo aver controllato ogni tentativo di fuga di giornata sul Tourmalet (Mohoric, Alaphilippe, Gaudu), ha accelerato negli ultimi 3mila metri di Luz Ardiden, diventando il Signore dei Pirenei. Preceduti ancora una volta, come sul Col du Portet, Vingegaard e Carapaz, destinati a giocarsi la seconda piazza nella crono di sabato. Per Pogacar terza vittoria in questo Tour, la seconda consecutiva in maglia gialla, che gli garantiscono il trionfo per la seconda volta di fila alla Grande Boucle a 22 anni: numeri da fenomeno

 

Bahrain Victorious, hotel perquisito dalla Gendarmerie

Polizia in azione ieri sera nell'albergo della Bahrain Victorious a Pau, al termine della 17^ tappa. La Gendarmerie ha perquisito le camere dei corridori e dello staff, sequestrando i file di allenamento dei corridori. Questo il comunicato del Team, con le parole del DS Vladimir Miholjević: «Dopo la tappa 17, siamo stati accolti al rientro in hotel da diversi agenti della polizia francese - si legge nella nota -. Non ci è stato mostrato alcun mandato, ma la squadra ha ottemperato a tutte le richieste degli ufficiali. Ci impegniamo al massimo livello di professionalità e applichiamo tutti i requisiti normativi e coopereremo sempre in modo professionale. Il procedimento ha avuto ovviamente conseguenze sul recupero dei nostri corridori e sulla pianificazione della cena e abbiamo ovviamente cercato di rimediare perché, come team di professionisti, il benessere della nostra squadra è una priorità fondamentale". Secondo quanto risulta al quotidiano SudOuest, l'operazione di polizia è stata condotta dalla procura di Marsiglia e dall'OCLAESP, l'unità francese che combatte i crimini contro la salute pubblica e l'ambiente. Interrogato sulla questione, il Direttore del Tour, Christian Prudhomme ha commentato: "I poliziotti fanno il loro dovere come giusto che sia".

 

L'ordine d'arrivo della 18^ tappa

1) TADEJ POGACAR (UAE TEAM EMIRATES) 03h 33' 45"

2) JONAS VINGEGAARD (JUMBO-VISMA) +2"

3) RICHARD CARAPAZ (INEOS GRENADIERS) s.t.

 

La classifica generale

1) TADEJ POGACAR (UAE TEAM EMIRATES)  75h 00' 02"

2) JONAS VINGEGAARD (JUMBO-VISMA) +5'45"

3) RICHARD CARAPAZ (INEOS GRENADIERS) +5'51"

4) BEN O'CONNOR (AG2R CITROEN) +8'18"

5) WILCO KELDERMAN (BORA-HANSGROHE) +8'50"

6) ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) +10'11"

7) ALEXEY LUTSENKO (ASTANA-PREMIER TECH) +11'22"

8) GUILLAUME MARTIN (COFIDIS) +12'46" 

9)  PELLO BILBAO (BAHRAIN VICTORIOUS) +13'48"

10) RIGOBERTO URAN (EF EDUCATION-NIPPO) +16'25''

12) MATTIA CATTANEO (DECEUNINCK-QUICK STEP) +23'36"

1 nuovo post

-60 km: recupera il gruppo maglia gialla, 35'' dai quattro fuggitivi

Prosegue la fuga, ma è destinata ad esaurirsi a breve: il gruppo maglia gialla (molto attivo Pogacar) ha recuperato e ora si trova a poco più di una trentina di secondi dai quattro battistrada, che nel frattempo hanno perso Juul-Jensen. Mancano 7 km all'ascesa del Tourmalet
- di Redazione SkySport24

-75 km: sempre in cinque davanti, gruppo a 1'20''

Alaphilippe (Deceuninck-Quick  Step), Périchon (Cofidis), Mohoric (Bahrain-Victorious), Bennett (Qhubeka-Nexthash) e Juul-Jensen (BikeExchange) restano al comando quando sono stati percorsi oltre 50 km. Gruppo maglia gialla a 1'20'', con l'andatura fatta dalla BikeExchange di Michael Matthews. Ancora una ventina di km prima di cominciare la lunga ascesa verso il Tourmalet
- di Redazione SkySport24

Bahrain Victorious, hotel perquisito dalla Gendarmerie

Polizia in azione ieri sera nell'albergo della Bahrain Victorious a Pau, al termine della 17^ tappa. La Gendarmerie ha perquisito le camere dei corridori e dello staff, sequestrando i file di allenamento dei corridori. Questo il comunicato del Team, con le parole del DS Vladimir Miholjević: «Dopo la tappa 17, siamo stati accolti al rientro in hotel da diversi agenti della polizia francese - si legge nella nota -. Non ci è stato mostrato alcun mandato, ma la squadra ha ottemperato a tutte le richieste degli ufficiali. Ci impegniamo al massimo livello di professionalità e applichiamo tutti i requisiti normativi e coopereremo sempre in modo professionale. Il procedimento ha avuto ovviamente conseguenze sul recupero dei nostri corridori e sulla pianificazione della cena e abbiamo ovviamente cercato di rimediare perché, come team di professionisti, il benessere della nostra squadra è una priorità fondamentale". Secondo quanto risulta al quotidiano SudOuest, l'operazione di polizia è stata condotta dalla procura di Marsiglia e dall'OCLAESP, l'unità francese che combatte i crimini contro la salute pubblica e l'ambiente. Interrogato sulla questione, il Direttore del Tour, Christian Prudhomme ha commentato: "I poliziotti fanno il loro dovere come giusto che sia"
- di Redazione SkySport24

-90 km: Subito una fuga! Ci sono anche Alaphilippe e Mohoric

Dopo pochi chilometri è partita la fuga di giornata. Sono in cinque i battistrada: Mohoric, Bennett, Juul-Jensen,Alaphilippe e Périchon. Il gruppo maglia gialla, a circa 90 km dalla fine, viaggia con 1'48'' di ritardo. Nessuno dei fuggitivi è in corsa per la classifica generale
Immagine
- di Redazione SkySport24

E' questa l'ultima occasione per chi vuole attaccare la maglia gialla in salita: domani tappa per velocisti, sabato la crono di 30 km con arrivo a Saint Emolion, completamente piatta. Domenica, infine, passerella sui Campi Elisi

- di Redazione SkySport24
Il Tour de France affronta la 18^ tappa, Pau-Luz Ardiden di 129,7 km
Immagine
- di Redazione SkySport24

Tappa in diretta su Eurosport 1, canale 210 Sky

- di Redazione SkySport24

Sul nostro liveblog cronaca e aggiornamenti

- di Redazione SkySport24

Si tratta delll'ultimo tappone pirenaico, che presenta quattro GPM di cui gli ultimi 2 'hors categorie': il mitico Tourmalet  e Luiz Ardiden

- di Redazione SkySport24

Si riparte dalla straordinaria impresa di Pogacar sul Col du Portet proprio nel giorno della festa nazionale in Francia

- di Redazione SkySport24

Lo sloveno della UAE Emirates è sempre più vicino allo storico bis

- di Redazione SkySport24

Pogacar infatti ha un vantaggio di 5'39'' su Vingegaard e di 5'43'' su Carapaz

- di Redazione SkySport24
Mattia Cattaneo spera ancora di concludere questa 108^ edizione della Grande Boucle in top ten
- di Redazione SkySport24
L'italiano è ora 12° e attardato di quasi 7' da Pello Bilbao, attualmente 10° in graduatoria
- di Redazione SkySport24

Da vedere l'ascesa al mitico Tourmalet, 17,1 km di lunghezza con pendenza media oltre il 7% (punte massime del 10%) fino ai 2115 metri di altitudine

- di Redazione SkySport24

Tra i corridori che sono passati per primi sul Tourmalet campioni del calibro di Bartali, Coppi, Merckx e Alaphilippe

- di Redazione SkySport24

La classifica generale

1) TADEJ POGACAR (UAE TEAM EMIRATES)  71h26'27"

2) JONAS VINGEGAARD (JUMBO-VISMA) +5'39"

3) RICHARD CARAPAZ (INEOS GRENADIERS) +5'43"

4) RIGOBERTO URAN (EF EDUCATION-NIPPO) +7'17"

5) BEN O'CONNOR (AG2R CITROEN) +7'34"

6) WILCO KELDERMAN (BORA-HANSGROHE) +8'06"

7) ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) +9'48"

8) ALEXEY LUTSENKO (ASTANA-PREMIER TECH) +10'04"

9) GUILLAUME MARTIN (COFIDIS) +11'51" 

10) PELLO BILBAO (BAHRAIN VICTORIOUS) +12'53"

12) MATTIA CATTANEO (DECEUNINCK-QUICK STEP) +19'41"

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche