Consigli Fantacalcio: i "campo o panca" della 30^ giornata

Fantacalcio

Ogni giornata nasconde insidie, rischi e turnover ma ci sono anche i dati che ci aiutano a capire chi dovrà essere un titolare inamovibile della nostra fantasquadra. La nostra fantarubrica passa in rassegna 10 nomi equamente suddivisi tra campo e panchina

GIOCA A SUPERSCUDETTO

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 30^GIORNATA

CONSIGLI FANTACALCIO - I DIFENSORI DA SCHIERARE NELLA 30^GIORNATA

GUIDA AL FANTACALCIO

Notizie, notizie e ancora notizie. E’ questa la parola d’ordine del turno infrasettimanale. Il calendario in questo periodo è bello pieno e non dimentichiamo che molti giocatori arrivano dagli impegni con le nazionali. Vietato quindi pensare che la pausa che ci siamo lasciati alle spalle giorni fa, sia servita esclusivamente a ricaricare le energie. Chi ce la fa? Chi deve riposare? Quali sono i ballottaggi più incerti? Il fantallenatore deve sapere quasi tutto tra lunedì e martedì pomeriggio perché il rischio principale del turno in mezzo alla settimana è quello di giocare in 10. Prendete ad esempio i convocati della Juventus e contate quante assenze ci sono. Una lista praticamente infinita! Oppure le condizioni e i possibili recuperi di Chiesa e Radu. Con Milan-Udinese in programma alle 19 di martedì, avremo la possibilità di sentire le conferenze di quasi tutti gli allenatori. E sappiamo bene che non è cosa da poco.

Ecco quindi una panoramica su chi mettere in campo e chi lasciare in panchina al fantacalcio. Prima del listone sono necessarie due premesse:

  • Giocatori come Piatek, CR7, Quagliarella e gli altri bomber spesso non verranno citati in quanto sono quasi sempre da mettere. Saranno presenti nelle liste solo in caso di "panca" oppure come consigliati in un match particolarmente difficile.

  • Nelle varie motivazioni cercheremo di supportare la spiegazione e il consiglio anche con dati statistici sulla base di quanto una squadra crea e di quanto un’altra concede

 

CAMPO

Titolare della Settimana –  Simone Verdi vs Empoli

Insigne è ancora ai box, Mertens non sarà rischiato visto che la contusione alla tibia dà ancora fastidio. In attacco resta solo il consigliatissimo Milik ma c'è anche un Simone Verdi in grande spolvero. Nell'ultima di campionato, l'ex Bologna ha portato in dote ai fantallenatori un bel 1+1 ovvero un gol e un assist. Che la storia possa ripetersi anche ad Empoli? Beh il Napoli continua a creare tanto. La differenza rispetto al passato è che vince! Chievo e Torino avevano strappato uno 0-0 ma la mole di gioco creata dalla squadra di Ancelotti era stata davvero imponente. Come si dice? Continuando così non potrà piovere per sempre e infatti i 3 punti sono tornati. Verdi dovrà spartirsi con Milik i calci di punizione diretti ma le altre giocate su palla inattiva saranno tutte sue.

Luis Muriel vs Roma

Uno. E' il numero totale di gare interne dei giallorossi in questa stagione di Serie A con zero gol subiti. C'è da dire che la Fiorentina vista nelle ultime giornate non è più quella squadra capace di vincere 4-3 o di 'garantire' almeno due reti a partita. Muriel ha già messo in saccoccia sei reti. E' al secondo posto nella classifica dei cannonieri del girone di ritorno dietro a Zapata e Quagliarella. Lo schema con Simeone prima punta gli toglie la 'centralità' della posizione ma nell'uno contro uno ha già fatto vedere di non essere secondo a nessuno...in ogni parte del campo

Patrick Cutrone vs Udinese

L'attaccante rossonero a Genova ha dimostrato la propria voglia di (ri)spaccare il mondo centrando lo specchio per due volte nel breve scorcio di tempo nel quale è stato in campo. In quel frangente Gattuso ha proposto un sistema con Paquetà trequartista e la coppia Piatek-Cutrone. Soluzione che potrebbe riproporre dall'inizio contro l'Udinese. La cura Tudor ha portato subito in dote i 3 punti ma c'è anche da vedere come si comporteranno i suoi lontano da casa. In trasferta infatti i bianconeri hanno concesso 23 reti.

Andrea Belotti vs Sampdoria 

Molti fantallenatori stanno sperando (e pregando) che il 'Gallo' possa tornare a segnare con maggior di continuità. I numeri del Torino, a livello offensivo, non sono però esaltanti. Solo cinque gol fatti nelle ultime 8 partite per la squadra di Mazzarri che però incontra la Sampdoria. Considerando le prime 15 squadre della classifica, quella blucerchiata è la peggior difesa esterna con ben 27 reti concesse. La differenza numerica tra casa e fuori è notevole per gli uomini di Giampaolo. Nel Torino mancherà Iago Falque e con Zaza e Belotti là in area a sgomitare, arriveranno tanti palloni dalle corsie esterne e a livello di tiri in porta, Belotti concentra quasi i 2/3 di squadra.

Andrea Pinamonti vs Parma

Avviso ai naviganti: il compagno di reparto di Ciano è ancora in dubbio. Stando alle ultime sulle probabili formazioni (targate Sky) c'è Pinamonti in pole su Ciofani ma il discorso potrebbe riguardare entrambi. Il Parma è sempre stato un 'caso statistico' interessante in questa stagione. Tirava poco, segnava tanto, teneva poco la palla ma tanto bastava per fare gol. Ultimamente però (e i fantallenatori che hanno Sepe lo sanno) gli uomini di D'Aversa hanno iniziato a subire un po' troppo. Sono infatti 16 i gol incassati nelle ultime 6 partite. Parliamo di quasi 3 a partita. Al Frosinone serve un miracolo per salvarsi ma Ciano e soci sono ancora alla ricerca della prima vittoria interna. E il match contro il Parma potrebbe essere quello giusto.

PANCA

Panchinaro della settimana –  Antonio Sanabria vs Inter

Periodo nero finito per l'Inter? Se parliamo della querelle Icardi si, se parliamo delle 7 reti incassate nelle ultime 3 trasferte (Derby compreso) la risposta è: ce lo dirà il Genoa. I numeri difensivi della squadra di Spalletti sono oggettivamente peggiorati ma per buona parte dell'anno, e in particolare contro le medio piccole, di dormite difensive ce ne sono state poche. Il turnover in difesa potrebbe giovare a Kouamè e Sanabria ma ultimamente il duo offensivo della squadra di Prandelli fa davvero fatica a trovare la via della porta. Sanabria, dopo un inizio perfetto, sta zoppicando non poco. Tocca meno palloni, riceve meno palloni e, conseguentemente, ha pochissime occasioni per andare a cercare la via della rete.

Andrea Petagna vs Lazio

La squadra di Simone Inzaghi ha dimostrato a Milano di saper reggere in difesa anche con qualche assenza (Radu su tutti). Il centrocampo offensivo contribuisce a mantenere maggiormente il possesso del pallone e a gestire le varie fasi della gara. Quando due 3-5-2 si affrontano, la chiave tendono ad essere i duelli individuali sulle corsie esterne. Petagna ha bisogno dei cross di Lazzari e Fares e delle verticalizzazioni di Kurtic ma l'ex attaccante dell'Atalanta, nelle ultime 6 gare, non ha mai tirato più di una volta in porta. Con un avversario come Acerbi, Petagna rischia di avere grosse difficoltà anche nel gioco aereo. E ricordiamo che la Lazio, in questa stagione, ha incassato concesso alle avversarie solo due reti di testa.

Mauro Icardi vs Genoa

L'argentino torna per la gioia dei fantallenatori. E torna dal primo minuto. Sconsigliarlo in questa specifica partita è sicuramente azzardato. Maurito vorrà essere protagonista, tenterà in tutti i modi di tornare ad esultare e si 'sbatterà' non poco. Prima del noto periodo di castigo-infortunio, l'ex capitano dell'Inter aveva messo insieme solo due conclusioni nello specchio in oltre 350 minuti. Un po' pochi per uno come lui. Prendiamo Keita: stesso numero di conclusioni verso la porta ma in soli 84 minuti. E se il Genoa dovesse ripetere la prestazione difensiva vista contro la Juventus....il lavoro di Icardi si complicherebbe non poco.

Federico Bernardeschi vs Cagliari

Considerando le gare del girone di ritorno c'è solo un giocatore che batte Bernardeschi ed è Correa. In che cosa? Nei gol segnati rapportati ai tiri in porta effettuati. L'azzurro di Allegri, dalla 20ma in poi, ha cetrato lo specchio in 7 occasioni senza mai poter esultare (Correa è a quota 9 senza gol). Il dato ha però un riflesso positivo: significa che, in ogni caso, Bernardeschi riesce abbastanza spesso ad arrivare alla conclusione, segno che magari, aggiustando la mira, il gol potrebbe arrivare. Con un probabile 3-5-2 e la capacità di Kean di occupare l'area di rigore, le zone buone per Bernardeschi rischiano di essere 'solo' quelle dall'alto coefficiente di realizzazione.

Luca Siligardi vs Frosinone

In casa il Frosinone sta facendo il suo particolare 'countdown'. Tre reti subite contro la Roma, due contro il Torino e una contro la Spal. Manca solo lo zero... Là davanti il Parma ha più di un problema: Inglese è out, Biabiany ha finito la stagione e Gervinho non è al meglio. L'unico titolare a disposizione è Siligardi che però ultimamente sia in fase di costruzione (leggi occasioni create) che in fase di realizzazione (gol e tiri in porta) ha calato abbastanza notevolmente i propri numeri. Da registrare anche l'intesa con i nuovi protagonisti (Sprocati e/o Schiappacasse) del tridente di D'Aversa.

I più letti