Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 dicembre 2016

Ecclestone: "Lewis imbattibile, vincerà nel 2017"

print-icon

Ecclestone fa il punto sui temi del prossimo Mondiale di Formula 1: "Vorrei un pilota forte in Mercedes al posto di Rosberg, altrimenti Hamilton doppierà tutti. Verstappen è l'unico che può dargli fastidio"

Il Mondiale di Formula 1 è appena terminato, ma Bernie Ecclestone è già proiettato verso la stagione 2017. Sono tanti i temi che preoccupano il britannico, a partire dal pilota che prenderà il posto di Rosberg alla Mercedes.

Il sostituto di Rosberg – "Vorrei un pilota forte al fianco di Hamilton perché nessuno comprerebbe i biglietti per un Gran Premio o vedrebbe una gara dove Lewis prende, va via e doppia tutti, sarebbe un male per tutti – spiega Ecclestone – Non c’è possibilità di vedere Vettel o Alonso in Mercedes perché entrambi sono sotto contratto, e se come dicono è vero che Fernando è stato un problema allora, anche con Hamilton, sarebbe stato uno sbaglio ingaggiarlo. Per questo credo che non ci abbiano realmente provato. Sebastian è contento con la Ferrari e certamente non vuole interrompere il contratto. Bottas è un pilota competitivo, ma credo che nessuno possa battere Lewis. Il conflitto di interessi di Toto Wolff, che è il manager di Valtteri, non interessa a Hamilton a meno che non diventi palese che Bottas sia aiutato".

Previsioni per il 2017 – Ecclestone prevede un dominio di Hamilton anche per il 2017: "Non so se la Mercedes vincerà il titolo costruttori nel 2017, ma sicuramente quello piloti, spero di sbagliarmi completamente sulle mie previsioni per il Mondiale, e spero che chi si si siederà al fianco di Hamilton lo possa battere o lo batta, ma non credo che succederà".

Il talento di Max – Ecclestone, nonostante consideri Hamilton il favorito, riconosce le qualità di Verstappen: "Max è stato super, nessuno può battere Lewis ma forse Max sulla stessa macchina può dargli fastidio, se sale sulla macchina giusta, può vincere il Mondiale. Anche alla Red Bull ci sono chance, il problema è che la squadra Mercedes, compreso il motore, è perfetto".