La nuova Ferrari: piedi per terra e testa bassa

Formula 1

Mara Sangiorgio

Il 2017 della Rossa è iniziato nel segno del basso profilo e del lavoro. Due soli giorni di pausa durante il periodo natalizio e un impegno che continua con concentrazione

Il motto rimane lo stesso, piedi per terra e testa bassa. Da Maurizio Arrivabene - papà dello slogan - a Sergio Marchionne, che lo ha fatto suo. Il 2017 della Ferrari è iniziato nel segno del basso profilo e del lavoro soprattutto.

Ha elogiato così i suoi uomini a Maranello il presidente Ferrari: due soli giorni di pausa durante il periodo natalizio e un impegno che continua con concentrazione. A 45 giorni dal 24 febbraio, giorno in cui a tutti saranno svelate le forme della nuova rossa, la conferma è che il lavoro è nei tempi: i motori girano al banco senza problemi, come i modelli in galleria del vento. 

L'impegno al simulatore è senza sosta, anche da parte dei due piloti titolari. Sia Vettel che Raikkonen si alterneranno infatti per tutto gennaio nello sviluppo virtuale del progetto 2017. Intanto però è già iniziata anche la produzione fisica dei vari componenti.

Pezzo per pezzo, come con i lego, la nuova monoposto sta prendendo forma. Fino al 22 febbraio, due giorni prima della presentazione ufficiale, quando sarà assemblata per la prima volta.

I dati vituali sembrano in linea con le aspettative per quanto riguarda i cambiamenti tecnici: le nuove monoposto saranno più lente in rettilineo e il tempo si farà infatti in curva. Le nuove gomme Pirelli daranno un vantaggio di circa un secondo rispetto al 2016 e già a fine febbraio al Montmelò di Barcellona dovrebbe vedersi una riduzione dei tempi sul giro di 3/4 secondi.

La scorsa stagione in Ferrari ha lasciato una grande lezione: solo la pista può parlare ed emettere sentenze.
Fino a prova contraria il target rimane sempre lo stesso e si chiama ancora Mercedes.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche