GP3: vince Aitken, il podio è tutto Art

Formula 1

Lucio Rizzica

Aitken

Dominio del team Art Grand Prix che conquista gara-1 d’Ungheria con Aitken davanti a Fukuzumi e Hubert. In classifica Russell, nonostante il ritiro, resta primo con 92 punti: +9 proprio sul compagno di scuderia Aitken

Clamoroso quanto accaduto nella gara 1 di GP3 sul circuito dell'Hungaroring. Nel giro di ricognizione la Art di Russell tradisce il leader del campionato, che è costretto al ritiro. Al via è subito battaglia fra Aitken e Fukuzumi, settimo Lorandi, decimo Pulcini che è balzato a metà gruppo poco dopo la luce verde. Dopo appena un giro è già safety car, fuori anche Maini e Tatiana Calderon.                                                               

Alla partenza lanciata Pulcini perde subito due posizioni, poi scivola quindicesimo mentre si ferma in pista Schothorst e viene impostata per tutti la Virtual Safety Car. Le Art confermano di fare un campionato a parte. Tre su tre alla fine sul podio con -nell'ordine- Aitken, Fukuzumi e Hubert. Il primo dei non alieni (tale anche in classifica generale) è Alessio Lorandi (Jenzer). Poi, dietro, le quattro Trident (Boccolacci, Alesi, Joerg e Tveter) che domani occuperanno, per effetto dell'inversione dell'ordine di arrivo di gara-1, le prime due file della griglia di gara-2.

Gara indecifrabile e da dimenticare per Leonardo Pulcini (Arden), malamente ultimo sul traguardo alla guida di una monoposto lentissima. In classifica Russell resta primo con 92 punti, +9 sul compagno di scuderia Aitken.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche