Storie del GP Australia: le ultime 4 edizioni a Melbourne

Formula 1

Michele Merlino

Uno sguardo al recente passato per rivivere le emozioni e scoprire i risultati degli ultimi 4 GP di Formula 1 disputati in Australia e prepararsi al meglio alla ripresa del campionato del 25 marzo.

Il primo Gran Premio della stagione di Formula 1 2018, è in diretta esclusiva su SkySportF1 (canale 207). Qualifiche sabato 24 dalle 7.00 (pre dalle 6.00) e gara domenica dalle 7.10 (pre dalle 5.25)

GP MELBOURNE: LA DIRETTA LIVE DELLE LIBERE

IL CALENDARIO F1 2018, TUTTO IN DIRETTA SU SKY

2014: La gara è un dominio Mercedes: Rosberg gestisce a piacimento il vantaggio. Hamilton, in pole per la casa tedesca, è invece vittima di problemi meccanici sin dal via e costretto al ritiro, così come Vettel. Da ricordare anche il podio di Magnussen all'esordio: il danese finisce alle calcagna di Ricciardo ed eredita il secondo posto dopo la squalifica dell'australiano (flusso di benzina irregolare).

2015: La stagione 2015 si apre con sole 17 vetture in qualifica e solo 15 al via. L'inverno e la vigilia
della gara sono costellati di polemiche sui costi: il team Caterham fallisce, la Marussia viene
salvata dal fallimento ma non riesce a girare in pista e, per finire, Van der Garde blocca il team
Sauber con un contenzioso contrattuale al venerdì. Al vertice, nulla cambia: la gara è dominata
dalla Mercedes, con Vettel che, all'esordio in Ferrari, viene staccato di più di mezzo minuto. Si
segnala il ritorno alle gare, come motorista, della Honda, in grave ritardo di sviluppo: le McLaren,
dotate dei motori giapponesi, sono ampiamente ultime in qualifica.

2016: Le Ferrari partono bene e sopravanzano le Mercedes partite in prima fila, ma ai cambi
gomme è suicidio tattico: montano mescole più morbide dei rivali, consentendo il recupero delle
frecce d'argento. Raikkonen si ritira per un principio d'incendio, e Vettel scivola al terzo posto
dopo l'ultima sosta: le Mercedes -dopo l'interruzione per il suddetto incidente- non si fermano più
e registrano la doppietta.
Spettacolare incidente tra Gutierrez ed Alonso: lo spagnolo tampona la Haas, capotta e distrugge
completamente la sua McLaren, causando l'interruzione della gara.

2017: Dopo le pretattiche dei test (Mercedes che gira con il motore non a pieni giri, Vettel che
rallenta nei rettilinei), a Melbourne la Ferrari sale in cattedra in gara.
In qualifica, Hamilton riesce a conquistare la pole grazie ad un paio di errori di Vettel, ma dopo il
via, la musica cambia.
E’ evidente che Lewis non riesce a staccare Sebastian, ed al momento del pit-stop (troppo
anticipato quello di Lewis), il pilota Ferrari va al comando, mentre Hamilton finisce bloccato dietro
a Verstappen.
Una volta a pista libera, la supremazia Ferrari è confermata: Hamilton e Bottas non riescono a
ridurre il gap e Vettel torna alla vittoria dopo un digiuno di 27 gare, il più lungo della sua carriera.

I più letti