Formula 1, il Mondiale comincia dalla conferenza con Vettel, Hamilton e Ricciardo. Stanotte alle 5

Formula 1

Mara Sangiorgio

Via alla sfida Mondiale, per ora a colpi di domande e risposte. Hamilton, Vettel e Ricciardo i protagonisti della prima conferenza stampa della Formula 1 2018. Saranno loro a contendersi la vittoria a Melbourne? Alle 5 italiane la diretta su Sky Sport F1 HD (canale 207) e su skysport.it

Il GP è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD e con Sky Q l’incredibile definizione del 4K HDR. Qualifiche sabato 24 dalle 7.00 (pre dalle 6.00) e gara domenica dalle 7.10 (pre dalle 5.25). Pole e GP in differita su TV8

GP MELBOURNE, LA DIRETTA LIVE DELLE LIBERE

GUIDA TV: IL GP D'AUSTRALIA IN DIRETTA SU SKY

IL CALENDARIO DELLA FORMULA 1 2018, TUTTO IN DIRETTA SU SKY

Il favorito, lo sfidante, la sorpresa. Hamilton, Vettel e Ricciardo: si ricomincia da loro in Australia. In attesa che siano poi anche le loro monoposto a raccontarci davvero come stanno le cose dopo due sessioni di test invernali abbastanza ambigue. Lewis Hamilton è arrivato a Melbourne con la sicurezza del campione, consapevole di essere uno tra i favoriti, partendo proprio da qui, dalla prima gara della stagione. La W09 è attesa soprattutto alla prova delle gomme più morbide, con le quali i due piloti Mercedes a Barcellona hanno girato ben poco ma su cui hanno deciso di puntare più di tutti con ben 9 treni di ultrasoft.

All’Albert Park la vera sfidante della Mercedes potrebbe essere la Red Bull: sono queste le sensazioni del campione del mondo, che più volte durante i test ha sottolineato quanto la vera sorpresa di questo 2018 per ora è stato il team di Verstappen e Ricciardo. Per l’australiano questa stagione è un bivio, e iniziarla al meglio durante la gara di casa potrebbe già essere importante. Senza pensare alla luna nera dello scorso anno, con incidente in qualifica e il ritiro per mancanza di affidabilità la domenica, e soprattutto la presenza più che ingombrante di Max Verstappen nel box. E poi c’è lui, Sebastian Vettel, già operativo nel paddock e più in forma che mai. Capello corto, modi sbrigativi, pensieri alti. Con la sua rossa dodici mesi sempre qui si era presentato con qualche certezza in più, e arrivò la prima vittoria del 2017. La SF71 H è ancora un laboratorio alla ricerca del miglior bilanciamento possibile. Ma la sua fiducia c’è. E dopo le parole la vera sfida può davvero iniziare.

I più letti