Formula 1, GP Bahrain 2018: numeri e statistiche dei piloti a Sakhir

Formula 1

Michele Merlino

Statistiche e curiosità dei top driver sul circuito del Bahrain. A Manama record di podi per Raikkonen e 200esimo GP per Vettel. Hamilton alla ricerca a Sakhir del 70esimo podio con la Mercedes. Qualifiche sabato dalle 17.00 (pre dalle 16.00) e gara domenica dalle 17.10 (pre dalle 15.30) in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD canale 207 e con SkyQ l'incredibile definizione del 4K HDR

Gli approfondimenti in Reparto Corse F1 ogni lunedì alle 14.30 su Sky Sport24 (canale 200)

LA DIRETTA DELLE PROVE LIBERE

IL CALENDARIO DELLA F1 2018, TUTTO IN DIRETTA SU SKY

Hamilton

  • Numeri tondi per il Bahrain: 210^ gara, la 100^ per Mercedes e, se andrà a podio, sarà il suo 70° podio con Mercedes
  • 2 vittorie (2014 e 2015) e due pole (2015 e 2016): l’anno scorso fu 2° in griglia ed in gara, battuto da Vettel: penalizzato di 5” per aver rallentato troppo in entrata box, fu agevolato dal team, che lo fece passare due volte davanti a Bottas, ma non riuscì a raggiungere il pilota Ferrari.
  • Detiene il record di partenze in prima fila in Bahrain (6). Sempre nei primi 5 in qualifica (nel 2013 per una penalità partì 9°). 6 podi in Bahrain (record Raikkonen: 8).
  • Il suo unico mancato arrivo a punti in Bahrain risale a 10 anni fa: 13° dopo una pessima partenza (perse 7 posizioni) ed un tamponamento ad Alonso.
  • Nell’era Turbo/Hybrid (4 gare) è sempre partito in prima fila, è sempre andato a podio ed ha percorso almeno un giro in testa. Sempre tra i primi 5 al traguardo qui nelle 5 gare corse con la Mercedes.

Bottas

  • Poleman l’anno scorso, rimase in testa fino all’intervento della SC, quindi fu superato da Vettel. Finì terzo perché il team gli chiese di far passare Hamilton (2 volte) per tentare l’inseguimento a Vettel.
  • 5-0 contro i compagni di team in qualifica in Bahrain.
  • Solo nel 2015 ha terminato il GP del Bahrain davanti al suo compagno di squadra.
  • Ha mancato i punti qui solo nel 2013 (su 6 GP in Bahrain): 15° in griglia, 14° in gara.

Vettel

  • 18° pilota a raggiungere il traguardo dei 200 GP. Plurivincitore in Bahrain assieme ad Alonso: 3 vittorie (’12, ‘13, ‘17). L’anno scorso era 3° in griglia: saltò Hamilton alla prima curva, quindi sopravanzò Bottas grazie all’” undercut”, andando a vincere, inseguito invano da Hamilton.
  • Poleman qui nel 2010 e 2012, e secondo in griglia nel 2013 e 2015.
  • 8-1 contro i compagni di team in qualifica, 8-0 nelle ultime 8 apparizioni qui (fu battuto solo da Bourdais nel 2008).
  • Solo in due occasioni ha mancato un posto tre i primi 3 in griglia qui: nel 2008 con la Toro Rosso (una delle sue rare eliminazioni in Q1 della carriera: (19° in griglia) e nel 2014 (10°, fuori in Q2).

Raikkonen

  • Primatista di podi in Bahrain, 8, senza mai vincere. Un record per la Formula 1 che condivide con Alonso (Brasile). 4 volte secondo negli ultimi 7 anni: l’anno scorso fu 4° nonostante fosse scivolato al 7° posto al via (dal 5° in griglia).
  • 5 secondi posti nello stesso GP: il secondo valore di tutti i tempi. Il record appartiene a lui stesso, che l’anno scorso registrò il suo 6° secondo posto nel GP d’Ungheria.
  • Fallimentare il suo bilancio in qualifica contro i compagni di team: 2-10.
  • Ha mancato i punti qui solo in occasione del suo unico ritiro in Bahrain, nel 2004 (rottura del motore).
  • In Bahrain ha migliorato all'arrivo la sua posizione di partenza in 9 occasioni su 12.
  • Rimonte: ha ottenuto i suoi 8 podi qui pur non partendo mai dalla prima fila. Detiene il record per la migliore rimonta su questo tracciato: 19 posizioni, da 22° a 3° nel 2006.

Ricciardo

  • 5° l’anno scorso, in linea con le sue prestazioni qui (4° nel 2014 e 2016, 6° nel 2015).
  • Escludendo la penalità del 2014 (ereditata dal precedente GP della Malesia), è 5-0 contro i compagni di team in qualifica qui.
  • L’anno scorso il miglior piazzamento in griglia: 4°.
  • Solo nel 2012 ha terminato il GP del Bahrain dietro al compagno di team, a causa di un tamponamento al via (lui 15°, Vergne 14°).

Verstappen

  • Due ritiri per guasto su 3 GP del Bahrain: l’anno scorso ruppe i freni, nel 2015 ebbe un problema elettrico.
  • Terminò 6° due anni fa.
  • In Q3 qui solo l’anno scorso (6° in griglia); 1-2 contro i compagni di team in qualifica.

Alonso

  • Plurivittorioso in Bahrain con 3 successi (’05, ‘06, ‘10) assieme a Vettel.
  • Niente punti e Q3 in qualifica qui da quando è tornato in McLaren. Ruppe il motore l’anno scorso e dichiarò: “Non ho mai corso con così poca potenza in vita mia. Vedevo all’inizio dei rettilinei gli avversari 300-400 metri dietro a me, arrivavo alla staccata successiva e mi stavano passando...”.
  • Le sue 3 vittorie sono anche i suoi unici 3 podi qui.
  • Sempre classificato nei suoi 12 GP del Bahrain (l’anno scorso ruppe nel finale).
  • L'ultima volta che terminò un GP del Bahrain dietro al compagno di squadra fu nel 2007, quando Hamilton fu secondo e lui quinto. Finì anche due posizioni dietro a Trulli nel 2004, quando entrambi correvano per la Renault.
  • Prima del 2015 era sempre finito nei primi 10 e non era mai stato doppiato in tutti i suoi 10 GP del Bahrain, record rovinato con un 11° posto nel 2015 ad un giro da Hamilton.

FORMULA 1: SCELTI PER TE