Formula 1, GP Spagna: le novità tecniche di Ferrari e Mercedes al Montmeló

Formula 1

Cristiano Sponton

ferrari_halo

Tante le novità portate in Spagna da Mercedes e Ferrari. La più visibile di tutte è certamente la soluzione adottata dalla Rossa che ha incorporatogli specchietti retrovisori nell'Halo. Le Frecce d'Argento con a disposizione probabilmente una mappatura della Power Unit più aggressiva. Il GP di Spagna è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207). Gara live domenica alle 15.10

CLICCA PER LA CRONACA DEL GP DI SPAGNA

LA GRIGLIA DI PARTENZA

TUTTI I TEMPI E LE CLASSIFICHE

GLI ORARI DEL GRAN PREMIO IN TV

La Ferrari, nonostante la superiorità mostrata in questo inizio di stagione, sta spingendo molto con lo sviluppo ed in Spagna ha introdotto diverse novità sulla SF71-H. Novità che, dopo alcune prove comparative effettuate nelle prima fasi delle Prove Libere 1, sono state deliberate dagli ingegneri e sono state montate su entrambe le monoposto.

La soluzione degli specchietti ancorati al sistema di protezione “Halo”

Questa novità ha destato parecchio interesse non solo da parte degli altri team ma anche dalla Federazione che, dopo le prove libere 1, ha controllato accuratamente la soluzione proposta dagli uomini di Maranello. Facendo un passo indietro è giusto ricordare che, alla vigilia del GP di Baku, la FIA aveva autorizzato i team ad installare gli specchietti retrovisori ancorati sul sistema Halo.
La modifica che è stata concessa per motivi di sicurezza in modo da garantire ai piloti una maggior visibilità attraverso gli specchietti retrovisori anche se era piuttosto chiaro che gli aerodinamici ne avrebbero approfittato per sfruttarli ulteriormente come un vero e proprio profilo aerodinamico.
Come potete osservare dall’immagine in basso è rimasto l’aggancio curvo che funge anche da convogliatore e deviatore di flusso per portare l'aria al di sopra delle pance e al di sotto dell'ala posteriore. Da notare che al centro dell'ancoraggio è stato aggiunto un profilo aerodinamico utile sempre a migliorare i flussi diretti verso il retrotreno della vettura che la Ferrari ha progettato per evitare vibrazioni anomale degli specchietti.

Non solo specchietti e Halo, cambia anche il fondo per la Ferrari

Oltre alla modifica degli specchietti la scuderia di Maranello ha portato in pista un fondo completamente modificato, come potete osservare dall’immagine in basso.

Il fondo presenta delle lunghissime soffiature che iniziano in prossimità dei deviatori di flusso laterali e arrivano dove la zona a Coca Cola si stringe maggiormente. Le soffiature sono state divise in due zone da un "taglio" obliquo. Questa soluzione va a riprendere i concetti visti sulla McLaren MCL33 fin dal giorno della presentazione.
Cambiato, infine, anche il diffusore che rispetto alla versione di Baku ha un canale centrale con una forma molto più squadrata per cercare di incrementare l’estrazione d’aria ed aumentare il carico aerodinamico.

Anche Mercedes ha introdotto delle novità

In Mercedes ci saranno dei cambiamenti per quanto riguarda la Power Unit. I dati ricavati dai test al banco prova avrebbero convinto gli ingegneri anglo-tedeschi a proporre per questo fine settimana una nuova mappatura aggressiva della PU. Mercedes potrebbe salire nuovamente di potenza in questo quinto weekend della stagione, dopo i 10CV sbloccati nella precedente gara di Baku.

Per quanto riguarda le novità aerodinamiche portate in pista dalle Frecce d’Argento bisogna sottolineare l’introduzione di un profilo aerodinamico aggiunto nella zona di attacco tra il triangolo superiore e il porta mozzo della ruota anteriore. 

La piccola appendice aerodinamica è molto utile a spostare il flusso d'aria passante tra la spalla interna della ruota anteriore e l'appendice stessa andando di conseguenza ad influenzare il flusso turbolento (o scia) che si genera nella parte posteriore dello pneumatico. L'obiettivo, per una miglior efficienza aerodinamica della parte centrale e posteriore della monoposto, è quello di spostare la scia degli pneumatici anteriori il più esternamente possibile al fondo piatto. 

FORMULA 1: SCELTI PER TE