Formula 1, Simone Resta dalla Ferrari all'Alfa Romeo Sauber

Formula 1
resta_ferrari_sutton

Simone Resta non sarà più il capo progettista della Scuderia di Maranello. E' il nuovo direttore tecnico dell'Alfa-Romeo Sauber, team svizzero che dispone della Power Unit Ferrari

“Maranello, 28 maggio 2018 – Scuderia Ferrari rende noto che, dal prossimo 31 maggio, Simone Resta lascerà il suo incarico di Responsabile Coordinamento Progetto Veicolo, per assumere un ruolo diverso in un altro team di F1. Maurizio Arrivabene Team Principal Scuderia Ferrari”

Questo il breve comunicato stampa a firma del team principal Maurizio Arrivabene con cui si comunica il passaggio dell’ormai ex capo progettista ad un altro team. Il team in questione, ed è già ufficiale, è la Alfa Romeo Sauber. Dal primo luglio, con un solo mese di “gardening” Resta sarà al lavoro in Svizzera. Impossibile non pensare che il passaggio abbia avuto il placet di Sergio Marchionne che, come ha già detto in passato, vuol far crescere la parte “Alfa” in Sauber. Quando era stato annunciato l’accordo in molti avevano detto che, in fondo, si trattava solo di una sponsorizzazione. Invece il passaggio di Resta in “Alfa-Romeo” conferma la volontà di far crescere il team svizzero per farlo diventare una costola della Ferrari. Alfa-Romeo Sauber sarà quindi il terzo team di Formula 1 per Simone Resta dopo un passato in Minardi e 17 anni in Ferrari di cui nel 2014 è diventato, nominato dal presidente Marchionne, “Head of Vehicle Project Coordination”, in pratica il capo progettista. Per Frederic Vasseur, team principal della squadra di Hinwil, si tratta del “miglior profilo professionale per il ruolo di Direttore Tecnico e di un passo importante per un progetto a lungo termine che mira a rinforzare l’Alfa Romeo Sauber per centrare risultati ambiziosi”.

FORMULA 1: SCELTI PER TE