Ferrari, John Elkann: "Binotto e Camilleri per dare continuità e stabilità al team"

Formula 1

Il presidente della Ferrari ha spiegato in una lettera i cambiamenti avvenuti nel team di Maranello dopo l'avvicendamento tra Arrivanbene e Binotto nel ruolo di team principal: "Il lavoro di Mattia poggia le sue basi su quanto è stato fatto negli ultimi anni". E sull'ad Camilleri: "Il nostro impegno è dare stabilità e concentrazione assieme a tutte le donne e agli uomini della Scuderia"

MONDIALE 2019, GLI ORARI DEI GP - I TEST 2019

FORMULA 1, GUIDA ALLE PRESENTAZIONI 2019

Continuità e stabilità sono le parole chiave della lettera con la quale John Elkann, presidente della Ferrari, ha voluto spiegare i cambiamenti avvenuti nel team di Maranello, con riferimento innanzitutto all'avvicendamento tra Maurizio Arrivanbene e Mattia Binotto. "La nomina di Mattia Binotto a team principal della Scuderia Ferrari - si legge sulla Gazzetta dello Sport - non rappresenta 'un ribaltone' nella gestione sportiva e non nasce da presunti dissapori interni al team: al contrario è una scelta decisa dalla società di comune accordo con Maurizio Arrivabene, che nei 4 anni di impegno in quella posizione ha lavorato instancabilmente per ripotare la Scuderia ai livelli di competitività che merita. Il lavoro di Mattia, che è già iniziato in previsione della stagione che sta per aprirsi, poggia le sue basi proprio su quanto è stato fatto negli ultimi anni, in una linea di continuità che mira all’evoluzione, non certo alla 'rottura' rispetto al passato".

Camilleri per dare stabilità e concentrazione

"Il mio impegno per assicurare stabilità e concentrazione alla Ferrari è totale, cosi come lo è quello dell'amministratore delegato Louis Camilleri: insieme, e con il contributo di tutte le donne e gli uomini della Ferrari, raggiungeremo i traguardi che abbiamo presentato pubblicamente pochi mesi fa da Maranello. Ai nostri clienti e ai nostri tifosi in tutto il mondo garantiamo massima determinazione e responsabilità: lo stesso pretendiamo da chi vivrà e racconterà le tappe di questo nostro viaggio entusiasmante".

I più letti