La Mercedes si presenta alla Formula 1 2019: i piloti Hamilton e Bottas

Formula 1

Le Frecce d'Argento vanno a caccia del sesto titolo iridato consecutivo, sempre con la collaudata coppia formata dal recordman Hamilton e da Bottas: ecco storia, statistiche e curiosità dei due piloti

FERRARI 2019, PRESENTAZIONE IN LIVE STREAMING

La rockstar e il freddo. Non sono due personaggi di una serie tv in onda su Sky Atlantic, ma i protagonisti della stagione 2019 della Mercedes. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas difenderanno i colori argento di Stoccarda per il terzo anno consecutivo: il bilancio, finora, parla di quattro titoli iridati conquistati, con gli avversari che si sono dovuti accontentare delle briciole. Il finlandese sembra essere lo scudiero più fidato del campione britannico, che in questa stagione vuole la sesta corona iridata, la quinta negli ultimi sei anni, per proseguire la sua corsa verso l'olimpo della F1. 

LEWIS HAMILTON

Per spiegare la grandezza del britannico classe 1985 basta scorrere le sue statistiche: cinque titoli (di cui gli ultimi quattro consecutivi), 73 vittorie, 134 podi e 3018 punti in 229 GP, senza dimenticare le 83 pole position, di cui è già recordman assoluto nella storia del circus.

La carriera

Il destino da velocista lo aveva impresso già nel nome. Sulla carta di identità il nome completo di Hamilton è "Lewis Carl". Letto al contrario, salta fuori Carl Lewis, il "figlio del vento", uno dei più grandi atleti di tutti i tempi, vincitore di 10 medaglie olimpiche tra il 1984 e il 1996. Anche Hamilton ama sentire il vento che scorre alle sue spalle, che soffia forte, mentre lo sfida faccia a faccia a tutta velocità. Non importa se a bordo di una Formula 1 o in sella alla sua adorata MV Agusta Dragster LH44 (una moto da 140 cavalli). Enfant prodige fin dai tempi della McLaren, che lo cresce come un figlio nella figura di Ron Dennis e gli permette di conquistare il titolo iridato nel 2008, al secondo anno in Formula 1, Lewis decide di voltare pagina nel 2013, quando approda alla Mercedes. In molti pensano sia un azzardo, ma Hamilton fa tombola, pescando nel lotto una delle migliori monoposto della storia. Vince quattro titoli in cinque anni, lasciando all'amico-nemico Rosberg il titolo del 2015. Vettel, Raikkonen, Ricciardo, Verstappen, Alonso: non c'è pilota che riesca a stare al passo con la Freccia d'Argento di Hamilton, che a 34 anni è prossimo a battere tutti i record della F1. 

Curiosità

Dalle carezze in pista a quelle fuori dalla pista con i cani Coco e Roscoe, due dolcissimi bulldog inglesi, inseparabili amici di Lewis e star del web al punto da avere un account personale su Instagram con oltre 140mila follower. E poi l’impegno politico, il ruolo da ambasciatore dell’Unicef, le tante opere di bene e la lotta in difesa dei diritti umani, quasi a ricalcare le orme di un altro straordinario campione come Muhammad Ali. Perché la vita di Lewis, per quanto si possa pensare, non è fatta soltanto di belle donne, copertine e jet privati, ma anche di vittorie, solidarietà e sacrificio. 

VALTTERI BOTTAS

Sguardo impenetrabile e occhi di ghiaccio. Questo è Valtteri Bottas, il nono pilota finlandese nella storia a partecipare al Mondiale di Formula 1. Una dinastia, quella finlandese, fatta di grandi campioni e grandi uomini, come Mika Hakkinen, Kimi Raikkonen, Heikki Kovalainen e Keke Rosberg.

La carriera

Bottas viene notato da Frank Williams nel 2010 quando aveva solo 21 anni e viene scelto personalmente dal grande costruttore. Resta per quattro stagioni da Sir Frank, con due stagioni entusiasmanti (2014 e 2015) che gli aprono le porte di un top team. Quando il futuro di Raikkonen in Ferrari era ancora incerto, l’ipotesi di un "passaggio di testimone finlandese" tra Kimi e Bottas sembrava possibile. Soprattutto perché Valtteri, per quanto fosse un pilota emergente, mostrava già importanti segni di maturità durante la sua lunga esperienza alla Williams. Alla fine, invece, arriva la chiamata di Toto Wolff, che gli consegna il posto di Nico Rosberg. Il 30enne di Nastola rimpingua il suo palmares, che ad oggi parla di 30 podi, 119 GP disputati e tre vittorie, tutte conquistate nel 2017, al suo primo anno con la Mercedes. Fido scudiero di Hamilton, è stato protagonista fondamentale dei successi del britannico e del team nei Mondiali piloti e costruttori. 

Curiosità

La Finlandia è uno dei pochi Paesi in cui il servizio militare è obbligatorio: tutti i maschi di 18 anni possono decidere di restare nell'esercito per un periodo di 165, 255 o 347 giorni. Nemmeno un campione come Bottas si è sottratto agli obblighi di leva, completando il suo servizio militare prima di cominciare la carriera in Formula 1 e chiudendo con i gradi di caporale. Durante il suo servizio, Valtteri è stato anche nominato 'Miglior soldato' del suo gruppo. 

I più letti