F1, GP Canada, Vettel: "Deve essere la gara della svolta, lottiamo per la vittoria"

Formula 1

Nel giovedì del Gran Premio a Montreal, il tedesco: "Le prossime gare saranno cruciali per noi per cercare di tornare davanti e dare filo da torcere alla Mercedes, lottiamo per arrivare primi e non per il terzo posto" e sul possibile ritiro: "No, ho una missione: vincere con la Ferrari"

GP CANADA, LA GARA LIVE

Sebastian Vettel alla vigilia del Gran Premio del Canada analizza il divario tra la Ferrari e le Frecce d'Argento e le reali possibilità della Rossa di lottare per il titolo in campionato: "L'inizio di stagione non è stato quello che volevamo, ma siamo riusciti a portare a casa punti preziosi. Le prossime gare saranno cruciali per noi per cercare di tornare davanti e dare filo da torcere alla Mercedes. Una volta che riusciremo a fare questo con costanza allora potremo guardare avanti con molto ottimismo. È chiaro che siamo dietro e c'è un margine piuttosto grande tra Mercedes e gli altri team, noi compresi. Dobbiamo colmare quel divario e metterci davanti a loro altrimenti sarà difficile dare una svolta alla situazione. Più realista di così non posso essere".

Vettel: "Lottiamo per arrivare primi, non per il terzo posto"

"Credo che noi abbiamo sempre battuto almeno una Red Bull, quindi è una battaglia molto ravvicinata tra Ferrari e loro. Dipende dal circuito, ma non è questo il nostro obiettivo. Noi vogliamo battere la Mercedes che attualmente è la squadra che detta il passo. Lottiamo per arrivare primi e non per il terzo posto".

Vettel: "Ritiro? No, la mia missione è vincere con Ferrari"

Il pilota della Rossa si è mostrato fiducioso di poter fare un buon weekend in Canada perchè il circuito di Montreal sarebbe buono per enfatizzare i punti di forza della Ferrari e ha smentito le voci di un possibile ritiro: "Non ho mai detto che voglio ritirarmi. Credo di poter smettere quando voglio e allo stesso tempo il team può cacciarmi quando vuole, ma io sono molto contento della mia squadra e loro di me. Ho una missione, vincere con la Ferrari e questa è l'unica cosa che conta per me. Abbiamo una buona comprensione della macchina, delle buone idee ma non abbiamo ancora trovato una soluzione. Sulla carta questa pista dovrebbe essere più promettente e simile al Bahrain".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche