Ferrari, Binotto a Sky: "Il problema è il carico aerodinamico. Ora ritroviamo energie"

Formula 1

Il team principal della Ferrari individua il problema della SF90: "La nostra debolezza è il carico aerodinamico, si sente ancora di più in gara piste come Budapest. A Spa e Monza dovremmo andare bene". E sulla sosta estiva: "Qualche giorno per ricaricare le energie, spero di ritrovare il team motivato"

LA GARA IN UNGHERIA - IL MOMENTO CHIAVE

LE CLASSIFICHE - SCHUMI JR VINCE IN F2 FOTO

LE REPLICHE DEL GP SU SKY

"Il motivo per cui abbiamo preso un minuto è che ci manca prestazione. Durante le vacanze estive penseremo tutti insieme alla nostra macchina, qualche giorno per ricaricare le energie sarà importante, spero di ritrovare una squadra motivata a rientro". Mattia Binotto spiega così la gara in Ungheria della Ferrari e guarda al lavoro che verrà fatto dalla Scuderia durante la sosta estiva.

"Vettel è stato bravo nel gestire le gomme - ha detto il team principal sul terzo posto del tedesco - nel primo stint è stato bravo, non c’erano alternative per Charles, mentre Seb è riuscito a prolungare il suo primo stint a cambiare le gomme, a mettere le morbide e andare fino in fondo, mentre è da capire con Charles (quarto, ndr) perchè le abbiamo usurate così tanto. Credo che in realtà la nostra debolezza è il carico aerodinamico, si sente ancora di più in gara in queste piste qua, sulla distanza si soffre di carico verticale e si notano di più le differenze. A Spa e Monza dovremmo andare bene ma gli latri sono forti e non sono da sottovalutare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche