Formula 1, test Pirelli a Barcellona: prima giornata, per la Ferrari c'è Vettel

A Barcellona è terminata la prima delle due giornate di test Pirelli per le gomme 2020. Per la Ferrari c'è Vettel, per la Red Bull Albon, per la Mercedes Ocon. I piloti voleranno poi a Suzuka, per il GP di Giappone in programma domenica

GP GIAPPONE, LA CRONACA DELLA GARA

Dopo la settimana di pausa seguita al GP di Sochi, la Formula 1 tornerà in pista nel prossimo weekend a Suzuka. C'è chi però ha bruciato le tappe scaldando i motori già lunedì e martedì. Sebastian Vettel, Alexander Albon e Esteban Ocon sono infatti a Barcellona per i primi test Pirelli in vista del 2020. Un inizio caldo, in vista di un tour de force: i piloti dovranno infatti volare in Giappone.

1 nuovo post

Nel lunedì di test a Montmelò, il primo a scendere in pista è Alexander Albon. Una presenza a sorpresa per il pilota londinese, dato che l’ingegner capo della Red Bull, Paul Moneghan, nella conferenza del venerdì di Sochi aveva annunciato la presenza sul circuito catalano di Jake Dennis, pilota di svluppo del team. Eppure, è stato Albon a valutare le gomme in vista del 2020, completando 115 giri sul circuito di Barcellona.

Non solo Albon però tra i piloti di Formula 1 presenti sul circuito di Barcellona. Per la Ferrari infatti è sceso in pista Sebastian Vettel, presente fin dal mattino in questa prima giornata di test Pirelli. Presenza importante: visti i problemi avuti ad inizio stagione, un pilota esperto come Seb nei test può aiutare in vista del 2020. Il tedesco ha concluso 145 giri sul circuito catalano (per un totale di quasi 674 km percorsi).

Ultimo in pista nel lunedì di Barcellona è Esteban Ocon, impegnato in pista con la Mercedes. Il francese nel 2020 tornerà a correre in Formula 1 con la Renault.

Spazio anche alla Formula 2. L’obiettivo è valutare il circuito per inserirlo, in futuro, negli appuntamenti in calendario.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche