Formula 1, Binotto: "Discussioni Vettel-Leclerc? Normale tra chi vuole vincere"

Formula 1

Il team principal della Ferrari, nel venerdì di Suzuka, è tornato a parlare di quanto avvento tra Vettel e Leclerc a Sochi: "Ci siamo parlati, loro si stanno conoscendo meglio. In Russia il vero problema è stato quello dell'affidabilità"

GP GIAPPONE, LA DIRETTA DELLA GARA

“Non ci siamo parlati solo dopo Sochi, ma ci sono state occasioni dall’inizio dell’anno. Ci siamo visti a Maranello con entrambi per attività al simulatore e abbiamo parlato. Cercare di gestire i piloti è un esercizio non facile e c'è sempre da imparare dagli errori. Ma è sempre meglio che non farlo. Si possono lasciare liberi i piloti di combattere, ma se si riesce a gestirli poi se ne ricava un vantaggio". Così Mattia Binotto, team principal della Ferrari, è tornato sulle discussioni tra Vettel e Leclerc al termine del GP della Russia.

Succederà ancora ma…

"Ci stiamo conoscendo meglio, i piloti si stanno conoscendo meglio. Si tratta di un processo di apprendimento e ne verremo fuori ancora più forti. Se succederà ancora? Banalmente è possibile che capiti ancora tra due piloti forti che hanno voglia di vincere, l'importante è che ci sia onestà è trasparenza tra noi”, ha aggiunto Binotto.

Tutta una questione di affidabilità

“Il problema a grosso a Sochi non è stata la discussione o la comunicazione via radio, ma i problemi di affidabilità. Se non ci fossero stati e avessimo vinto, il resto non avrebbe contato. Siamo andati vicini a 4 vittore di fila e stiamo dimostrando che la squadra ha individuato la strada giusta e sta lavora do bene”, ha concluso.

I più letti