F1, GP Giappone. Leclerc: "La pista bagnata ci aiuterebbe". Vettel: "Possiamo migliorare"

Formula 1

A Suzuka le Ferrari sono costrette ad inseguire le Mercedes. Non c'è però solo insoddisfazione tra i due piloti della 'Rossa'. Leclerc: "Mercedes più veloci, domenica sul bagnato potremmo fare bene". Vettel: "Pista non perfetta. Ci serviranno impegno e qualità"

GP GIAPPONE, LA DIRETTA DELLA GARA

Dopo quattro ottimi weekend, la Ferrari ha mostrato qualche difficoltà sul circuto di Suzuka. Al termine delle Libere 2 (che potrebbero determinare la griglia di partenza, nel caso saltassero le qualifiche domenica mattina), Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno fatto registrare rispettivamente il quarto e quinto tempo. Un rendimento che ha lasciato un po' di insoddisfazione nei diretti interessati, come dimostrano le parole di Charles:"Non sono completamente sicuro, io manco ancora un po' di guida. Devo lavorare nella performance. Non siamo a livello delle Mercedes, e anche le Red Bull sono veloci. Non abbiamo abbastanza grip". Il pilota monegasco lascia però qualche speranza in vista della staffetta qualifiche-gara di domenica: "Non ho ancora guardato il passo di tutti. Il mio non sembrava male, soprattutto rispetto alle Red Bull. Recuperare è sempre possibile, le condizioni saranno decisive. La pista bagnata potrebbe esserci favorevole".

Vettel: "Mercedes più veloci, recupereremo con impegno e qualità"

Come Leclerc, anche Sebastian Vettel dimostra consapevolezza di essere un gradino sotto alla Mercedes. "Abbiamo visto che sono molto a loro agio, forse la pista si adatta meglio a loro rispetto alle precedenti. Noi però potremo migliorare". Dopo 3 vittorie nelle ultime 4 gare, l'attesa per la Ferrari è alta anche in Giappone. Ma serve ricucire le distanze rispetto agli avversari. "Come recuperare il gap? Con impegno e qualità. C'era margine, la giornata di oggi non era perfetta. Le Mercedes erano più veloci, e anche le Red Bull sembravano a loro agio. Vedremo domenica".

I più letti