Formula 1, Steiner della Haas multato per insulti ai commissari nel GP Russia

Formula 1

Multa di 7.500 euro e un "cartellino giallo" per il team principal della Haas dopo gli insulti ai commissari di gara in Russia

GP GIAPPONE, LA DIRETTA DELLA GARA

"Se non avessimo dei commissari stupidi e ignoranti, saremmo ottavi". Per queste parole, pronunciate via radio al GP della Russia, Gunther Steiner è stato convocato dai commissari FIA nel venerdì di Suzuka e poi sanzonato con una multa di 7.500 euro. Il team principal della Haas si era rivolto così agli stewards per la penalità di 5 secondi comminata al pilota Kevin Magnussen: il danese, uscito dalla curva 2, rientrando in pista non sarebbe transitato attraverso i pannelli come contemplato nel regolamento FIA.

La convocazione e la battuta

Mentre erano in corso le libere a Suzuka, Steiner è dunque stato convocato dai commissari. Nel tragitto, incrociando gli altri team principal, ha detto ironicamente: "Ragazzi, vi sauto adesso... Forse ci vedremo in America (GP Austin, ndr)". Ma per il team principal della Haas non c'è stata una "squalifica" al di là della sanzione economica. Le sue invettive, però, gli sono costate anche un cartellino giallo: se si verificherà ancora un episodio analogo, le conseguenze saranno più severe.

I più letti