Formula 1, GP Messico: l'attesa di Hamilton e la speranza Ferrari

Formula 1
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

Al britannico potrebbe bastare un podio per vincere un altro Mondiale. Bottas proverà a rimandare la festa del compagno di squadra, così come la Ferrari. Per le SF90, altitudine, configurazione del tracciato e velocità di punta fanno sperare per un ritorno alla vittoria. Occhio alla Red Bull, che negli ultimi due anni qui ha sempre vinto. Il GP del Messico è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP MESSICO, LA CRONACA DELLA GARA

Per il terzo anno consecutivo il Messico diventa possibile terreno di conquista per Lewis Hamilton. Con 64 punti di vantaggio su Bottas, al britannico potrebbe infatti bastare un podio per diventare ancora una volta Campione del Mondo. La sesta, a meno uno da Michael Schumacher. Le combinazioni sono più d’una e complicate anche dalla possibilità che uno o l’altro si aggrappino al punto extra del giro veloce.

E anche se la Mercedes, da sensazioni e dichiarazioni del capitano Hamilton ma anche di Toto Wolff, sembra partire questo fine settimana già da sconfitta, Valtteri Bottas ci proverà di sicuro a posticipare la festa al suo cannibale compagno di squadra. I numeri, alla fine, dicono che il finlandese è ancora in gioco.  La Mercedes, dopo il sesto titolo costruttori consecutivo, vedrà comunque un suo pilota per il sesto anno di fila conquistare il Mondiale: un record assoluto.
 

Agli avversari, in questi anni, non sono rimaste che le briciole. O le vittorie di tappa, come alla fine di questa stagione. In Messico altitudine, configurazione del tracciato e velocità di punta fanno sperare la Ferrari di tornare alla vittoria, anche se le monoposto in curva sono sempre meno stabili e precise a causa dell’aria rarefatta e della conseguente perdita di carico aerodinamico. Ma dopo i problemi di affidabilità e gli errori di entrambi i suoi piloti delle ultime due gare, Mattia Binotto ha puntato rosso e il massimo consentito, scomodando le parole pole e vittoria. E questa volta il team principal le vuole di nuovo insieme. Red Bull e Max Verstappen permettendo, che negli ultimi due anni, qui, han sempre fatto la festa a tutti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche