Formula 3, GP Mugello: Lawson vince Gara 2, Piastri campione del mondo 2020

FORMULA 3

Lucio Rizzica

Oscar Piastri non va sul podio in Gara-2 al Mugello, ma l'australiano del Team Prema conquista il titolo in Formula 3. Il GP lo vince Lawson davanti a Beckmann e Pourchaire. Oggi il GP di F1 in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP MUGELLO F1: LA DIRETTA DELLA GARA

Oscar Piastri è campione 2020 della Formula 3. L'australiano non va sul podio in Gara-2 al Mugello, ma il settimo posto basta per confermare quelli che erano stati i pronostici sull'australiano del Team Prema alla vigila della stagione. La vittoria della seconda prova in Toscana è andata a Lawson, sul podio anche Beckmann e Pourchaire.

La vittoria di Vesti in Gara-1 non è stata sufficiente al danese per entrare di diritto fra i pretendenti al titolo 2020, nel rush finale della gara 2 in programma al Mugello. Piastri e Sargeant, i suoi compagni del team Prema, sono impegnati nell'ultimo testa a testa dopo una lunga battaglia senza esclusione di colpi condotta soprattutto nella seconda parte della stagione. Ma il loro duello non è il solo obiettivo sul quale concentrarsi, perchè con 9 punti di ritardo sui due è pronto ad approfittare di ogni minimo errore il diciassettenne francese Tho Pourchaire (ART), particolarmente brillante e in ottima forma, lanciatissimo e con il morale alle stelle. Non per nulla, anche grazie ai suoi risultati il team ART sta lottando contro la Trident per la seconda piazza nel campionato a squadre (vinto già dalla Prema).

Al via ottima partenza di Lawson, sembrano invece prudenti i tre piloti in corsa per il successo finale, ma dopo poche curve Sargeant si trova stretto fra Fernandez (che, ostacolato dal compagno di squadra Smolyar, lo tocca) e Zendeli e finisce fuori pista assieme al tedesco. Gara finita per entrambi e safety car. Sargeant è già fuori dalla lotta al titolo. In pista intanto Piastri è settimo, davanti a Pourchaire, che deve annullare il forte ritardo di punti in classifica. Alla bandiera verde, la ripartenza del francesino è fulminante e Piastri è dietro. Al muretto la corsa diventa una sfida al pallottoliere. All'ottavo giro Piastri è decimo, fatica e non riesce a tenere il passo del compagno Vesti.

Davanti a lui Smolyar e Fernandez tappano Fittipaldi e consentono a Pourchaire di attaccare. Giochi di squadra? Il francese all'undicesimo giro è quarto e Piastri solo decimo, ma a sei giri dal termine Pourchaire sorpassa Fernandez e vola in terza piazza. Piastri, nono, è preceduto dal compagno di squadra Vesti che al diciottesimo giro si fa da parte. La gara incolore fin qui di Piastri forse aumenta ai box l'amarezza di Sargeant, che era sicuramente più in palla del potenziale campione. Negli ultimi due giri Hughes supera Fernandez. Ma per Pourchaire Beckmann è ancora lontano. 

Non cambia più nulla fino alla fine, Piastri acciuffa al fotofinish la settima piazza, mentre il terzo posto di Pourchaire non basta al francese per vincere il titolo. Doppietta Prema in F3, titolo a squadre e titolo piloti, nella prova forse più incolore di Piastri, il favorito della vigilia di stagione, tuttavia premiata dal successo in campionato dell'australiano che, dalla sua, può vantare i molti meno errori commessi rispetto a Sargeant e anche a Pourchaire. Un titolo che è più frutto della capitalizzazione delle prime corse che di particolari guizzi, anzi caratterizzato al Mugello piuttosto da tanta -a tratti troppa- prudenza. Un titolo per Oscar. Un Oscar per la categoria...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche