F1, GP di Russia 2020: le prove ufficiali viste dalla pista di Sochi

gp sochi
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

La vittoria numero 91 di Lewis Hamilton, che gli consentirebbe di eguagliare il record di Schumacher, è sempre più vicina. Attenzione però a Verstappen e Bottas, su una pista dove vincere dalla pole non è scontato. Leclerc proverà a trasformare la rabbia in potenza per tentare l'impresa. Il GP è in diretta alle 13.10 su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP RUSSIA, LA DIRETTA DELLA GARA

Più forte, di tutto ma anche di tutti. E adesso la vittoria numero 91 è ancora più vicina. Lewis Hamilton a Sochi partirà dalla pole position dopo una qualifica in cui ha dimostrato ancora una volta cattiveria agonistica e capacità di resettarsi mentalmente fuori dal comune. Dopo essersi visto cancellare il tempo per essere uscito oltre i limiti della pista in Q2, per il sei volte campione del mondo è stata una lotta contro i secondi, complice la bandiera rossa che ha interrotto la sessione a causa dell’incidente di Sebastian Vettel.

 

La fame infinita di Hamilton si è vista anche qui, quando ha infranto quell’accordo implicito tra piloti sorpassando per prendersi la posizione e soprattutto la possibilità di passare il taglio. Il Q3 è stato poi un assolo di maestria e velocità pura in cui ha inventato un giro perfetto che gli è valso la pole numero 96 e anche il record della pista. Bottas annichilito, ha perso non solo in maniera impietosa con un gap di sei decimi il confronto con Hamilton su una pista dove poteva brillare, ma anche la prima fila dalla quale partirà invece Max Verstappen. Quando i semafori si spegneranno l’effetto scia qui potrebbe aiutare gli inseguitori di Lewis, ma dalla sua lui avrà il vantaggio della gomma rossa.

 

Cattiveria ma soprattutto rabbia l’ha tirata fuori anche Charles Leclerc dopo l’eliminazione in Q2. Avergli messo troppa fretta dal muretto box per evitare di prendere bandiera è stato controproducente, per il risultato e per il morale del monegasco che partirà così undicesimo. Ora quella rabbia dovrà diventare una extra potenza ma positiva per provare l’ennesima impresa. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche