Formula 1, tutto quello che c'è da sapere sul GP di Portogallo in Algarve

Formula 1

Michele Merlino

La Formula 1 torna in Portogallo dopo oltre vent'anni e lo fa a Portimao, sul Circuito dell’Algarve, che diventa la 73^ pista nella storia della F1. Il GP in diretta domenica su Sky Sport

GP PORTIMAO, LA DIRETTA DELLE PROVE LIBERE

Il GP del Portogallo torna in calendario per la prima volta da metà anni ‘90. Dal 1984 al 1996 il GP del Portogallo era un appuntamento fisso con il veloce e spettacolare circuito dell’Estoril, caratterizzato da lunghi curvoni, in un’epoca in cui le vie di fuga erano molto limitate. Ma l’Estoril non è stata l’unica sede del GP del Portogallo: in passato si corse anche a Porto (1958-1960) ed a Monsanto Park (1959), per un totale di 16 edizioni. Portimao è quindi il quarto circuito che ospita il GP portoghese.

 

Il tracciato è stato inaugurato nel 2008 ed è una presenza fissa nel mondiale Superbike. Quest’anno, oltre al debutto in F.1, Portimao ospiterà anche l’ultimo round del mondiale MotoGP, il 22 novembre. La F.1 ha già corso qui, per dei test, nell’inverno 2008-2009. Nella configurazione da 4686 metri il miglior tempo è stato registrato da Sébastien Buemi con la Toro Rosso STR3: 1’27”987.

 

I piloti più vittoriosi nel GP del Portogallo sono Alain Prost e Nigel Mansell, entrambi con 3 vittorie, ottenute sul circuito di Estoril. Il GP del Portogallo ha avuto ben 11 vincitori in 16 edizioni: gli unici a ripetersi sono i suddetti Prost e Mansell, e Stirling Moss, vincitore a Porto nel 1958 e Monsanto nel 1959. Quest’anno avremo il 12° vincitore, in quanto nessuno dei piloti attuali ha mai preso parte ad un GP del

Portogallo.

 

Il team più vincente nel GP del Portogallo è la Williams, con 6 successi, seguita dalla McLaren (3) e dalla Cooper e Ferrari (2). La Williams (motorizzata Renault) ha vinto le ultime 3 edizioni del GP del Portogallo (1994-1996) con tre piloti diversi: Damon Hill, David Coulthard e Jacques Villeneuve. 

 

Visto lo stato di forma attuale delle monoposto, è lecito aspettarsi un nuovo team vincitore oltre ai 7 che hanno vinto finora: Williams, McLaren, Cooper, Ferrari, Vanwall, Lotus, Benetton. Mercedes e Red Bull, infatti, non hanno mai preso parte al GP del Portogallo e, in questo 2020, sono gli unici due team che si sono dimostrati in grado di competere per le vittorie in modo costante.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche