Formula 1, GP Imola a porte chiuse, Selvatico Estense: "Non c'è rabbia, ma rammarico"

Formula 1

Il presidente della Formula Imola al Resto del Carlino dopo la mancata deroga per l'apertura al pubblico del prossimo GP di F1: "Non c'è rabbia, ma rammarico. L'impatto negativo non sarà solo per l'Autodromo ma per tutto l'indotto"

GP IMOLA, LA DIRETTA DI LIBERE E QUALIFICHE

“Non c’è rabbia, ma rammarico. Tutti gli sforzi fatti dal punto di vista organizzativo per assicurare una gestione del pubblico in massima sicurezza, con sovrabbondanza di controlli sanitari, non sono stati sufficienti". Così Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola, ha commentato al Resto del Carlino la chiusura al pubblico del GP dell'Emilia Romagna, decisione che rientra tra le misure per contrastare la nuova ondata di contagi da Covid-19.

"Colpito tutto il territorio"

leggi anche

Niente deroga, GP Imola a porte chiuse

"Il danno economico è molto importante e speriamo possa essere contemperato da misure governative che ci dicono possono essere approntate in virtù della situazione emergenziale profilata ma che, solo una settimana fa, non considerata. L’impatto negativo non sarà solo per l’Autodromo, ma per l’intero territorio e in particolare per gli operatori del settore turistico".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche