F2, a Shwartzman Gara-2. Schumi 7° e a +14 su Ilott in classifica: ultimo weekend decisivo

FORMULA 2

Lucio Rizzica

Shwartzman torna al successo in Formula 2 aggiudicandosi la Sprint Race a Sakhir. Secondo Mazepin, terzo Deletraz. Schumacher solo 7°, ma in classifica resta al comando con un vantaggio ora di 14 punti su Ilott. Si deciderà tutto la prossima settimana, sempre in Bahrain. Oggi il GP di F1 alle 15.10: diretta Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Umo (canale 201)

GP BAHRAIN, LA DIRETTA DELLA GARA

Fallita in gara 1 l'occasione di chiudere i conti con la lotta per il titolo, alla vigilia di gara 2 Mick Schumacher sa bene di dover fronteggiare le rinnovate velleità del suo antagonista Callum Ilott, il cui ritardo in classifica si è ridotto a 18 lunghezze dal tedesco. Per l'effetto inversione della griglia, Schumacher parte dalla terza fila, Ilott gli parte esattamente alle spalle. Ma davanti ci sono tutti piloti ancora matematicamente in corsa (solo matematicamente, però) per il successo finale. 

Al semaforo verde scatta davanti a tutti Schwartzman, Mick è quinto, Ilott ottavo. A metà del primo giro fora Tsunoda al posteriore. Al terzo Schumacher deve lottare intensamente con Mazepin e Aitken per tenere posizione. Al quarto il russo passa deciso. Al quinto giro Ilott si sbarazza di Aitken in staccata. Poi Pourchaire esce di pista e gli esplode l'estintore, entra la safety car e neutralizza tutti i distacchi. E siamo appena a un terzo di gara. Ne approfitta qualche pilota per rientrare (fra questi Aitken, Tsunoda e Ghiotto).

Al settimo giro

Al via lanciato (settimo giro) è sempre Schwartzman in testa. Ilott sbaglia a calcolare gli spazi dopo una frenata di Mick e tocca Daruvala in corda. Schumacher perde posizione a vantaggio di Piquet: virtual safety car e investigazione dei commissari di pista. Daruvala fuori. Si ritira anche Ghiotto. Drive through per Ilott. Anche Schumacher in difficoltà. Zhou lo passa. Con gomma fresca risale il gruppo Deletraz. Davanti, posizioni cristallizzate: Schwartzman, Mazepin, Piquet, poi Armstrong e Zhou. 

Il finale e la prossima gara che decide il Mondiale

Intanto Schumacher (sesto) si ritrova alle spalle Deletraz, che in due tornate va addirittura a conquistare la quarta posizione. Piquet ha problemi, intanto, e perde il podio. Sul traguardo piomba primo Shwartzman davanti a Mazepin (doppietta russa), terzo un incredibile Deletraz. Schumacher solo settimo, guadagna due punti e si pone a + 14 su Ilott a un evento dal termine: la corsa in Bahrain della prossima settimana, ma su un circuito disegnato esternamente a quello sul quale si è corso oggi. Imperativo per Schumacher tenere duro, mentre l'Ilott visto oggi dovrà imparare rapidamente a tenere a freno i suoi istinti aggressivi e qulla voglia di vincere che a volte (vedi proprio la gara sprint odierna) lo porta a strafare e rovinare tutto, trasformando una ottima gara in una folle corsa. Ultimo appuntamento da brividi in una stagione travagliata ma ricca di protagonisti e di colpi di scena...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche