F1, Haas annuncia: Pietro Fittipaldi sostituirà Grosjean il prossimo weekend a Sakhir

Formula 1

Con un comunicato ufficiale, il team Haas ha annunciato che nel prossimo weekend di gara a Sakhir, in Bahrain, sarà il brasiliano Pietro Fittipaldi a sostuire Romain Grosjean, protagonista del terribile incidente di ieri. Fittipaldi, 24 anni, nipote del due volte campione del mondo Emerson, occupava attualmente il ruolo di terzo pilota del team americano. Per lui sarà un debutto in Formula 1

GROSJEAN: "HO VISTO LA MORTE IN FACCIA"

Sarà Pietro Fittipaldi, terzo pilota Haas, a sostituire nel prossimo weekend di gara (sempre a Sakhir, in Bahrain, ma su una configurazione di pista diversa) Romain Grosjean, protagonista di un terribile incidente ieri durante il Gran Premio del Bahrain, per fortuna senza terribili conseguenze (nessuna frattura, lievi ustioni, domani le dimissioni dall’ospedale). Lo ha annunciato con un comunicato il team americano.

E così per Pietro Fittipaldi, 24 anni, brasiliano nato a Miami, nipote del grande Emerson (tue titoli mondiali in F1 nel 1972 e 1974), in carriera un titolo nella Formula V8 3.5 e diverse esperienze in Indy, il prossimo weekend sarà quello del debutto in F1. Queste le sue prime parole: “La cosa più importante è che Romain sia sano e salvo. Non sono ovviamente le circostanze ideali per iniziare a correre in F1. Ma sono estremamente grato a Gene Haas e Guenther Steiner per la loro fiducia nel mettermi al volante questo fine settimana. Sono stato molto con la squadra in questa stagione, sia a bordo pista che lavorando su sessioni al simulatore. Darò il massimo e non vedo l'ora di iniziare le prove libere venerdì in Bahrain".

Steiner su scelta Fittipaldi: "E' la cosa giusta da fare"

leggi anche

Grosjean forse dimesso già martedì

Gunther Steiner, team principal Haas, ha così commentato la scelta: "Dopo aver deciso che la cosa migliore per Romain fosse saltare almeno una gara, la decisione di mettere Pietro in macchina è stata abbastanza facile. Pietro guiderà la VF-20 e ci conosce bene essendo stato con la squadra nelle ultime due stagioni come collaudatore e pilota di riserva. È la cosa giusta da fare ed è ovviamente una buona opportunità per lui. È stato paziente e si è sempre preparato a questa opportunità, e ora è arrivata. Ecco perché lo vogliamo in macchina e sono sicuro che farà un buon lavoro. È molto impegnativo essere convocato all'ultimo minuto ma, come ho detto, penso che sia la cosa giusta da fare per il team Haas F1"

Haas, il comunicato ufficiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche