Grosjean, prima intervista dopo l'incidente in Bahrain: "Ho visto la morte in faccia"

L'intervista

Sono parole da brividi quelle con cui Grosjean, intervistato da TF1 e LCI France, ricorda l'incidente di domenica scorsa in Bahrain: "Senza l'Halo non sarei qui. Ho pensato alla mia famiglia, non volevo lasciarla. Ora sto bene, mio figlio dice che avevo un scudo magico che mi ha protetto. Per me questa è come una rinascita, un incidente così ti lascia il segno per sempre"

GROSJEAN ESCE VIVO DALLE FIAMME: FOTO E VIDEO

Domenica lo spaventoso incidente alla curva 3 del GP del Bahrain, ora la prima intervista, rilasciata alla tv francese: Romain Grosjean torna a parlare di quanto successo a Sakhir, dove è rimasto nella sua Haas in fiamme per quasi 29 interminabili secondi. "Senza l'Halo non sarei qui. Vedermi avvolto completamente dalle fiamme mi ha fatto pensare all'incidente di Niki Lauda, non volevo avere le sue stesse conseguenze. Ho pensato ai miei figli e ai miei genitori, non volevo lasciarli. Ho visto la morte in faccia, l'unica cosa che potevo fare era uscire dalla macchina", dichiara il pilota della Haas.

"Non era ancora arrivato il mio momento"

Sicurezza

Grosjean salvato dall'Halo: cos'è e come funziona

"Mi sono riuscito a salvare grazie a una serie di cose andate nella direzione giusta. Non era ancora arrivato il mio momento, Jules Bianchi non mi voleva ancora con lui lassù. Mi sono accorto subito di avere le bruciature alle mani, in più credevo di essermi rotto il piede. Ma non ho mai perso conoscenza, mi sono tolto subito le cinture, subito dopo mi sono accorto che il volante non c’era, forse si era staccato nell'impatto. Sono rimasto nella vettura per poco più di 20 secondi, ma sembravano molti, molti di più".

"Questa per me è una rinascita"

Il messaggio

La moglie: "Per i nostri figli sei un supereroe"

"Ho visto l'incidente, mi ritengo davvero fortunato ad essere ancora vivo. Ora mi sento bene, ho sensibilità a tutte le dita. Mio figlio Simon, che ha cinque anni, mi ha detto che ho un potere magico, che ho uno scudo che mi ha protetto. Un incidente come questo ti segna per sempre, ora sto vivendo una rinascita".

"Ad Abu Dhabi contento anche se arrivo ultimo"

L'annuncio

Haas, Fittipaldi sostituirà Grosjean nel GP Sakhir

"Voglio chiudere la mia carriera in Formula 1 in maniera diverso. Se dovessi essere in pista ad Abu Dhabi sarei contento anche di arrivare ultimo. Non avrei mai pensato di dire una cosa simile. Tornare in fretta è importante anche per il mio futuro: devo dimostrare ai team interessati a me di essere ancora in grado di guidare".

Dimissioni previste mercoledì

Le news

Grosjean, dimissioni previste mercoledì

Con ogni probabilità Grosjean verrà dimesso mercoledì: fortunatamente nessuna complicazione per lui, ma i medici preferiscono tenerlo un'altra notte in ospedale per aiutarlo nella fase di riabilitazione. Il Team Principal Haas Guenther Steiner: "Romain vorrebbe correre ad Abu Dhabi il weekend dell'11-13 dicembre, ne abbiamo parlato. Gli ho detto di cercare di riprendersi, affronteremo di nuovo il discorso domenica o lunedì e vedremo se sia fattibile".

Grosjean supereroe: l'immagine su twitter

Curiosità dai social: nel tardo pomeriggio Grosjean cambia la propria immagine su twitter, scegliendo uno speciale disegno in cui il pilota della Haas ricorda Superman...

Grosjean supereroe

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche