F1 in Spagna, sarà il GP dei numeri 1: tutte le statistiche

Formula 1

Michele Merlino

Insolita coincidenza nel GP di Spagna in programma questo weekend (che potrete seguire in diretta su Sky Sport F1, canale 207): scopriamo tutti i dettagli

GP SPAGNA, LA DIRETTA DELLE QUALIFICHE

Il GP di Spagna 2021 si presenta con una curiosa e insolita coincidenza di numeri 1 finali. Si parte dall'anno, 2021, che ospita il 51° GP di Spagna, presente in F.1 dal 1951, ma non è finita qui. Sarà infatti il 31° a Barcellona, circuito introdotto nel 1991.

Tutta questa concentrazione di numeri 1 ci fa riflettere che il vero numero 1, quello che spetta di diritto al campione del mondo, è assente dalle vetture di Formula 1 dal 2015: potendo scegliere, il vincitore del titolo 2014, Hamilton, restò con l’ormai leggendario "44", che non ha abbandonato da allora.

Ed è oltremodo curioso notare che Lewis, il pilota più vincente nella storia, ha corso con il numero 1 sulla scocca solo nel 2009, dopo la vittoria del titolo 2008.

Non fu un grande anno per Hamilton, con 2 vittorie e 5 podi, un bottino decisamente basso per i suoi standard, uno dei più bassi, paragonabile solo al 2013, quando vinse una sola volta ed i podi furono ugualmente 5.

Il 2009 ed il 2013 sono stati gli anni peggiori per Hamilton con un 5° posto finale in campionato.

Impossibile non notare che anche nel 2013 Hamilton aveva il numero 1 sulla scocca: componeva il "10" della sua Mercedes F1 W04. Quindi, riassumendo, le due peggiori stagioni di Hamilton sono state le uniche in cui ha avuto il numero 1 sulla scocca.

L'attesa per Lewis

C'è aria di pareggio per il primato di vittorie nel GP di Spagna: Schumacher è a quota 6, ma ha solo una vittoria di vantaggio su Hamilton a quota 5.

Certo, lo sport è imprevedibile, ma comunque vada, gli occhi saranno puntati su Hamilton, se non altro per il fatto che ha vinto le ultime 4 edizioni di questo GP, sequenza record al pari di quella di Schumacher dal 2001 al 2004.

Non solo: negli ultimi 3 anni il podio ha visto sempre e solo tre piloti, un record per la F.1: Hamilton, Verstappen e Bottas, a mettere ulteriore pressione su un risultato che appare già scritto. Oppure no: in caso di mancata vittoria di Hamilton, l’evento sarebbe comunque epocale, visto che il pilota che vince avrà interrotto la sequenza record di successi al Catalunya ed avrà negato a Lewis il record di vittorie qui.

Il record Mercedes

Un altro record su cui c’è enorme pressione è quello delle prime file complete: la Mercedes ne ha conquistate qui ben 7, record per un solo circuito al pari della Ferrari, che ne ha messe a segno 7 a Monza. Il team tedesco ha quindi la prima occasione per battere questo record arrivando a quota 8.

Per Mercedes le prime file complete qui comprendono una sequenza da 4 dal 2013 al 2016 ed una tripletta negli ultimi tre anni.

Con un ruolino di marcia così schiacciante, non stupisce che la Mercedes si avvii alla nona pole consecutiva al Catalunya. Ottenendola eguaglierebbero la loro sequenza record, stabilita a Silverstone nel 2020. Tuttavia l’anno scorso ci furono 2 GP a Silverstone ed una 9^ pole qui sarebbe la prima sequenza di 9 pole in 9 anni in un determinato circuito in tutta la storia della F.1.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport