F1, perché al GP di Monaco le prove libere sono di giovedì e non di venerdì?

Formula 1

E' una domanda che ricorre ogni volta che la F1 arriva nel Principato: perché il GP Monaco corre le libere il giovedì invece del consueto venerdì? E' una scelta che affonda le sue radici nella tradizione religiosa. Ma oggi qualcosa è cambiato. Il weekend di Montecarlo è tutto in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

GP MONACO, LA DIRETTA DI LIBERE 3 E QUALIFICHE

È tutta una questione di tradizione, tradizione religiosa. Occorre fare un viaggio nel tempo per capire perché il weekend della Formula 1 a Montecarlo prevede lo spostamento delle prove libere al giovedì, con il silenzio in pista il venerdì. Inizialmente infatti, la corsa veniva organizzata in concomitanza con il fine settimana dell’Ascensione, festa cristiana che cade quaranta giorni dopo la Resurrezione. Questo spostamento permetteva un maggior afflusso di pubblico per la gara in concomitanza con la festa, mentre quella del venerdì era la giornata dedicata alla processione.

Oggi qualcosa è cambiato

È cambiato innanzitutto che la processione non si svolge più da anni. La pausa del venerdì, però è stata mantenuto per tradizione. Ma non solo. Ciò consente alla città di non bloccare tutte le sue attività per due giorni consecutivi a causa della chiusura della circolazione stradale.

Ma c’è di più…

Non va trascurato l’aspetto economico con la possibilità di consentire ai turisti – parliamo in generale, per una fase non pandemica – di soggiornare un giorno in più nel Principato. La tradizione, infine, un po’ scricchiola: regge per la F1, ma il programma della giornata è però fitto d’impegni motoristici: dalla Formula Renault alla Porsche Supercup. E ancora la Formula 2 e la celebrazione della Renault.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche