Formula 2, GP Russia: Piastri vince la Feature Race e vola via in classifica. I risultati

FORMULA 2

Lucio Rizzica

FOTO da @Formula2 - Twitter
f2_russia_2021_podio_feature_race_twitter

Il pilota della (Prema) vince a Sochi, sul podio anche Pourchaire (ART) e Daruvala (Carlin). Solo quarto Shwartzman e appena sesto Zhou, preceduto anche da Ticktum. Oggi il GP di Russia di Formula 1 scatta alle 14: diretta Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

F1, GP RUSSIA: LE ULTIME NEWS

Vittoria e fuga. La sintesi della Feature Race di Sochi è tutta qui, con una gara di Formula 2 che ha visto il trionfo dell'australiano Oscar Piastri (Prema), sempre più leader della classifica. Sul podio anche Pourchaire e Daruvala.

Con una Sprint e qualche punto in meno a disposizione, dopo i temporali , a Sochi la F2 torna in pista per la Feature Race, con il pit obbligatorio e tanta carne al fuoco. Dalla prima fila scatta il leader del campionato Oscar Piastri (su Prema), Pourchaire e Zhou dalla seconda, Shwartzman dalla quarta, Vips e Ticktum dalla quinta. Ma nelle prime dieci piazzole figurano anche Lawson (8°) e Daruvala (proprio accanto a Piastri). In classifica Piastri ha 153 punti, 19 in più del cinese del team Uni Virtuosi Zhou (134), ma dietro premono ancora Shwartzman (123), Ticktum (119), Pourchaire e Vips (102). In calendario dopo Sochi rimangono Jeddah e Yas Island e un bottino di punti ragguardevole in palio (da premiare infatti ancora 2 pole, 6 giri veloci, 4 Sprint e altre 2 Feature Races), dunque non si puo' proprio più sbagliare, anzi bisogna andar via dalla Russia con le idee chiare sul futuro immediato.

E possibilmente scremando ancora un po' il numero di pretendenti al titolo stagionale. In griglia assente Drugovich, fermato dal medico dopo essere finito a muro nel giro di formazione della gara di ieri. Allo spegnimento dei semafori scatta davanti Piastri, quinto è invece Shwartzman, che recupera due posizioni. Scivola indietro invece di quattro posti Zhou, sfiorato da Hughes. Al primo giro c'è la prima Virtual Safety Car: fermo Viscaal, dopo un leggero contatto con Nissany e un frenatone di Zendeli, che rientra a cambiare musetto. Dopo due giri è Piastri a guidare la corsa davanti a Pourchaire, segnando anche il giro veloce al quarto passaggio. Lawson annaspa con le gomme dure (14°) in attesa di poter spingere nella seconda parte di corsa. Settimo giro: problemi seri per Vips, che rallenta vistosamente e poi rientra ai box e abbandona. In molti rientrano a mettere coperture più dure, Shwartzman trova addirittura traffico in pit lane. 

Alla vigilia del nono giro rientra anche Piastri e al comando della corsa passa Teo Pourchaire (ART), davanti a Ticktum e Zhou. I tre rientrano in pit lane insieme. Pourchaire effettua un cambio gomme velocissimo ed esce proprio alle spalle di Piastri, che lo supera di slancio grazie alle gomme più calde. Virtualmente in testa l'australiano, Zhou solo settimo, Shwartzman quinto. All'ottavo passaggio, Pourchaire segna il Fastest Lap. Diciottesimo giro: si gira Deledda. A dieci giri dal termine Piastri e Pourchaire rinnovano il duello visto lo scorso anno in F3, Zhou sempre settimo. Shwartzman è solo sesto e paga il traffico incontrato in pit lane. Errore di Boschung (terzo) che favorisce il ritorno di Daruvala e Shwartzman, che lo sorpassano. Tre giri al termine: Piastri gestisce il suo vantaggio di poco inferiore ai due secondi nei confronti di Pourchaire. Si ferma Boschung. A un giro dal termine Piastri (Prema) incrementa il proprio vantaggio in pista e in classifica generale e senza cedimenti passa per primo anche sotto la bandiera a schacchi, davanti a Pourchaire (ART) e Daruvala (Carlin). Solo quarto Shwartzman e appena sesto Zhou, preceduto anche da Ticktum.

In classifica generale Piastri vola via (178 punti) portando a +36 lunghezze il vantaggio su Zhou (142), terzo Shwartzman (135), poi Ticktum (129) e Pourchaire (120). Campionato ancora apertissimo secondo l'aritmetica, ma la logica dice che Piastri ha davvero qualcosa in più e da campione uscente della F3, leader della F2 in due stagioni d'oro da rookie, ha oggi davvero qualcosa da poter pretendere nei confronti dell'Alpine Jr. Team che per la F1 continua a preferirgli il cinese Zhou. Si chiude la domenica delle due categorie propedeutiche a Sochi, dunque, con un doppio successo australiano (Doohan in F3, Piastri in F2). Ovviamente assai felice Piastri, che nelle ultime tre uscite ha infilato tre pole position e due vittorie in Feature Races facendo meritatamente incetta di punti. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche