GP Brasile, incidente Verstappen-Hamilton: la Mercedes chiede il riesame

Formula 1

La scuderia tedesca ha annunciato di aver chiesto un riesame dell'incidente tra Hamilton e Verstappen, avvenuto nell'ultimo Gp del Brasile, basato su "nuove prove che non erano disponibili per i commissari di gara al momento della loro decisione"

GP QATAR, LA DIRETTA DELLE PROVE LIBERE

La vittoria ottenuta non è bastata a chiudere definitivamente il caso. Nonostante il trionfo di Hamilton, infatti, la Mercedes ha annunciato con un comunicato ufficiale di aver chiesto un riesame dell'incidente avvenuto tra il pilota inglese e Max Verstappen. L'episodio è avvenuto nel corso del 48° giro, con l'olandese in quel momento in testa e pressato alle spalle dal rivale Hamilton. Il sette volte campione del mondo ha azionato il Drs e attaccato dall'esterno alla curva 4, con Verstappen che si è 'difeso' in modo aggressivo e ha portato il suo avversario fuori pista. I commissari non hanno ritenuto necessario indagare sull'accaduto, considerando che si trattava di un episodio di gara. Tuttavia, ha spiegato in seguito il direttore di gara Michael Masi, non hanno avuto accesso a tutte le immagini e in particolare a quelle girate a bordo della Red Bull, in merito a un possibile movimento intenzionale del volante verso Hamilton. La richiesta di revisione della Mercedes si basa proprio su "nuove prove che non erano disponibili per i commissari di gara al momento della loro decisione". Il sorpasso in pista del pilota britannico è poi arrivato dieci giri dopo ed Hamilton ha finito per concludere davanti a tutti sul tracciato di Interlagos. Il sorpasso in classifica, invece, è il prossimo obiettivo per Lewis: il suo ritardo dal pilota della Red Bull è di 14 punti, distacco che proverà a colmare già dal prossimo GP in Qatar.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche