Trofeo Bandini 2022 a Magnussen: il pilota Haas arriva a Faenza con una Dallara

trofeo bandini

Il pilota della Haas ha ricevuto il trofeo Lorenzo Bandini, dedicato all'ex pilota Ferrari, scomparso nel 1967. Il danese è arrivato a Faenza a bordo di una Dallara, scortata dalla Lamborghini Huracan della Polizia. Riconoscimento anche per Gunther Steiner

Tappa in Italia per Kevin Magnussen. Il pilota della Haas ha ricevuto a Faenza il Trofeo Lorenzo Bandini, premio nato nel 1992 e dedicato alla memoria dell'ex pilota Ferrari, scomparso nel 1967 durante il Gran Premio di Montecarlo. Magnussen è arrivato nella città romagnola a bordo di una Dallara, scortata da una Lamborghini Huracan della Polizia stradale, e con un passeggero speciale: l'amministratore delegato di Dallara, Andrea Pontremoli. "La pole position in Brasile è stata un'emozione molto forte - ha detto Magnussen nella conferenza stampa del premio -. Il mio prossimo obiettivo è tornare sul podio che manca dal 2014".  Il trofeo Bandini in passato è andato anche a Hamilton, Verstappen, Leclerc, Michael Schumacher e Jacques Villeneuve. 

Medaglia del Senato della Repubblica a Gunther Steiner

leggi anche

Baffo e mohicano: che cambio di look per Bottas!

Tra gli altri riconoscimenti consegnati sul palco di Faenza, anche la medaglia del Senato della Repubblica Italiana conferita al team principal della Haas, Gunther Steiner. Riconoscimenti anche ad altri membri cinque membri della scuderia: Giuseppe Piacquadio (human resource manager Haas), Maurizio Bocchi (performance development manager), Andrea De Zordo (chief designer), Matteo Piraccini (head chassiss engineering) e Simone Resta (technical director).