Caricamento in corso...
15 luglio 2017

Hamilton d'acciaio, imbattibile nell'uno contro due

print-icon
ham

Lewis Hamilton, Mercedes (Silverstone 2017) - Foto: Getty Images

A Silverstone il pilota inglese conquista la pole rifilando mezzo secondo alle due Ferrari. E’ il suo quinto sigillo sul circuito di "casa", come lui solo Jim Clark. In prima fila la Rossa di Raikkonen con Vettel che partirà dalla terza casella. Il GP della Gran Bretagna è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207)

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA FORMULA 1 LIVE

CLICCA PER RIVIVERE LE QUALIFICHE

TEMPI

GRIGLIA DI PARTENZA - GUIDA TV

CLASSIFICHE DEL MONDIALE

Qualifica thrilling con la pioggia a regalare ad Alonso, nel Q1 un sogno ormai perso nel tempo P1, primo. Non succedeva dal 2012 per la McLaren di comandare uno dei tre momenti della sessione. Il due volte campione del mondo ha fatto una magia regalando sorrisi persi nel tempo in quel box, il risveglio è stato meno dolce per Alonso, non qualificato poi per il Q3, ma cambia poco, partirà comunque ultimo con penalità a non finire ancora una volta per i pezzi cambiati della sua Power Unit. Avrà comunque lo stimolo di una fila, là in fondo, condivisa con Ricciardo, tradito dal turbo sul più bello.

Il sogno Mclaren è comunque proseguito con Vandoorne, evidentemente galvanizzato e trainato dalle prestazioni di Alonso ed eccolo a conquistare la sua miglior qualifica in F1, quarta fila con Ocon e davanti a uno spento Bottas, sgasato dopo la vittoria d'Austria dalla penalità presa per sostituzione del cambio e mai incisivo durante l'ora dominata dal suo capitano Lewis Hamilton.

Imbattibile Lewis, come da titolo, rimasto solo, contro le due punte rosse, con Raikkonen questa volta a finalizzare meglio di Vettel, per quel gol a porta vuota, tradotto in prima fila da conquistare per forza. Contro Hamilton e la sua Mercedes, lo diciamo da tempo, qui è durissima. È una pista favorevole alle frecce d'argento e Hamilton ci ha messo per la quinta volta il sigillo in qualifica, come lui solo Jim Clark. Un piccolo giallo ha tenuto un po' in sospeso una gioia comunque mai sopita. Hamilton, per evitare guai ha chiesto subito scusa a Grosjean per averlo ostacolato in qualifica. In genere un impeding, un impedimento su un avversario porta automaticamente tre posizioni di penalità in griglia, ma gli stewards sono stati magnanimi. Ma come Lewis fa il giro della vita, rifila mezzo secondo alle due Ferrari e vuoi togliergli questa pole con record della pista (due secondi e sei più veloce del record precedente, già suo) davanti al suo pubblico in delirio? No, ma che scherzi, neanche la reprimenda per lui, bello sereno, passata la paura, a raccontare un giro da urlo.

68 pole, -1 da Schumacher con 109 Gran Premi in meno disputati. Non ce n'era per nessuno. Ma la gara è un'altra storia. Al via sarà solo contro due punte. La prima punta Vettel e Raikkonen, a sostegno, libero di inventare a inizio gara per mettere in difficoltà Hamilton, ma poi consapevole che la palla deve arrivare nei piedi di Vettel, leader della classifica dei capocannonieri, pardon del mondiale piloti.

L'incognita meteo può trasformare una prevedibile sfida Hamilton - Vettel in una battaglia feroce anche per altri attori protagonisti, come Verstappen che parte, occhio ai due, al fianco di Vettel.
Punto su punto, alle 14.00 l'accensione dei 5 semafori. 1, 2, 3, 4, 5: su i motori allo spegnimento e via al Gran Premio di Gran Bretagna.

tutti i video del Mondiale