Caricamento in corso...
01 agosto 2017

Test F1, Leclerc: casco e quaderno. Così ha stupito nel Day-1

print-icon
lec

Ha 19 anni e per ora sta dominando da rookie senza troppi rivali la Formula 2. Ha subito impressionato nei test ufficiali di Budapest con il miglior tempo nel primo giorno di collaudi. Il salto in Formula 1 ci sarà, già nel 2018, con tutta probabilità in Sauber

Casco e quaderno. In Ferrari sono già abituati, ma con il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel. Charles Leclerc invece ha solo 19 anni e per ora sta dominando da rookie senza troppi rivali la Formula 2. Il salto in Formula Uno ci sarà, già nel 2018, con tutta probabilità in Sauber.

E prima di andare in vacanza il pilota monegasco ha avuto anche la possibiltà di guidare la Ferrari che domenica scorsa in Ungheria ha fatto doppietta. 98 giri e il miglior tempo di giornata. Alcuni di adattamento ovvio, a dei mostri di velocità che con questa aerodinamica ti schiacciano a terra. Ma non solo, perché Leclerc ha portato in pista la SF70 H con alcune modifiche, anche al diffusore, che sono state pensate per le prossime piste veloci. Ora la rossa tornerà nelle mani di Vettel e Raikkonen per un’ultima giornata in pista prima della pausa estiva.

 E insieme ai due ferraristi, il più atteso a una prova che sa di scalata e quasi rivincita contro qualcosa che la vita gli ha tolto sul più bello è lui, Robert Kubica. E’ tornato a vivere un paddock di Formula Uno dopo praticamente sette anni, ritrovando amici e una quotidianità che non ha mai dimenticato, andando anche a osservare da fuori quelle macchine che finalmente ora potrà provare. Sperando in cosa? Prima di tutto di dimostrare a sé stesso di poter tornare in parte quello di un tempo. Poi di poterlo dimostrare a tutti quanti. E non solo in un test.

I PIU' VISTI DI OGGI