13 settembre 2017

Formula 1, Feder1ca #aroundtheworld, GP Singapore

print-icon

Quattordicesima tappa della stagione e altro appuntamento col diario di Federica Masolin. Ritornano i suoi 'PIT STOP' per farvi vivere il dietro le quinte della Formula 1. Fra racconti, curiosità, immagini e pensieri

CLICCA QUI PER ENTRARE NEL BLOG

PIT-STOP #28 - 14.09.2017

A Singapore quest'anno si festeggia la decima edizione del Gran Premio. La prima volta si corse qui nel 2008 (in quell'edizione che poi diventò celebre per il crash gate) e si celebrò la prima corsa in notturna nella storia della F1.

1600 sono i proiettori led che illuminano il tracciato e ci rende molto orgogliosi sottolineare che il progetto è tutto italiano!

Ma torniamo ai 10 anni.. nell'attesa di vedere se gli organizzatori hanno pensato a qualcosa di speciale per domenica, magari durante la "Drivers' parade", ecco spuntare un cartello, una sorta di murales, ad accogliere i piloti all'ingresso del paddock. I piloti, resi cartoon, sono ritratti con ironia in alcuni dei loro gesti o elementi che li caratterizzano.

Quali?!

Beh, non poteva mancare Fernando Alonso comodamente seduto sulla sua sdraio, lo spagnolo Sainz cavalcare un toro e Ricciardo un canguro -simbolo della sua australianità-, con in mano una scarpa piena di champagne. Il francesissimo Grosjean mostra fiero croissant e baguette, Bottas, fresco di rinnovo alza vittorioso la sua Mercedes. 

E Lewis?! Immancabili i suoi compagni di viaggio, Coco e Roscoe, gli inseparabili bulldog. E Sebastian?! Beh, il tedesco è raffigurato nella sua Vettel-dance, quella che sfoggia sul podio ad ogni vittoria, quella che nasce sulle note di "Walk like an Egyptian" dei The Bangles. 

Che sia questo un augurio per vederlo sul gradino più alto del podio?! Lui che è il pilota in attività più vincente qui?!

Lo scopriremo, certi del fatto che Lewis, ha ancora tanta voglia di infrangere ogni record...

Vi aspettiamo domani, alle 10.15 per la prima sessione di libere. Ovviamente sul 207!

PIT-STOP #27 - 13.09.2017

Ed è arrivato anche il momento di Singapore, uno dei miei gp preferiti. Sarà perché si corre di sera e la mattina si può dormire, sarà perché Singapore è una meravigliosa città giardino, sarà soprattutto perché siamo a 2/3 del campionato e ogni gara diventa decisiva. 

Seb o Lewis, Lewis o Seb?! La sfida è una delle più belle degli ultimi anni di F1 e raccontarla è un privilegio. Se poi si aggiungono posti meravigliosi come questo, beh... il gioco è fatto.

C'è chi la chiama la Svizzera d'Oriente, i grattacieli non possono essere più alti di 280m e la sua economia è una delle più ricche al mondo. Luci, colori e profumi sono esaltati dalla tecnologia. Lo sapete che la Singapore Flyer è la ruota panoramica più alta del mondo?!  È alta 165 metri!!!

Non solo tecnologia però, la natura è pazzesca. 

La sua riserva naturale, Bukit Timah, ospita una varietà di alberi che nemmeno tutto il nord America può vantare!!! Da non perdere anche il Singapore Night Safari, il "primo parco safari al mondo per animali notturni. Dalle 7,30 di sera fino al mattino seguente alle 12 è possibile prendere un tram e guardare gli animali sotto le stelle.

E sotto le stelle, domenica, vi racconteremo una gara che sulla carta sarà spettacolare. La Ferrari sia spetta tanto, la Mercedes vuole continuare a stupire.

Chi avrà la meglio?

Noi vi aspettiamo domani, alle 12 sul 207!!!

I PIU' VISTI DI OGGI