Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 marzo 2019

Formula 1, GP Australia. Ricciardo in conferenza: "Fiducioso". E chiacchiera con Red Bull

print-icon

Il pilota australiano pronto all'esordio stagionale nel GP di casa, in Australia: "Sono fiducios, ma è difficile dire a che punto siamo". Per lui nuova avventura in Renault, ma non ha dimenticato il suo ex team, come dimostra una foto in cui chiacchiera con Horner e Marko. Il GP d'Australia è in esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP AUSTRALIA, LA CRONACA

Un giovedì a Melbourne tra passato e presente per Daniel Ricciardo. Il pilota della Renault, tra i protagonisti della conferenza che ha inaugurato il suo "GP di casa", in mattinata ha scambiato due chiacchiere con i vertici di Red Bull, suo ex team, a dimostrazione che i rapporti del pilota australiano con Chris Horner e Helmut Marko sono rimasti buoni. Daniel in conferenza stampa si è detto fiducioso per lo "stato di forma" della sua RS19: "Tante cose sono cambiate, è stato un pre campionato molto vivace. Ho fatto anche una corsa promozionale con Max (Verstappen, ex compagno di squadra ndr) e abbiamo avuto modo di chiacchierare un po'. Ora si torna in macchina per capire gli equilibri del Mondiale. A che punto siamo? Nella seconda settima di test abbiamo avuto risposte incoraggianti, ma non sappiamo valutare la nostra posizione rispetto ai primi tre team".

L'applauso a Kubica

Ricciardo ha speso parole importanti per Robert Kubica, anche lui presente in conferenza stampa e che in Australia farà il suo ritorno uffiuciale in un GP di Formula 1: "La sua è stata una pausa invernale lunga, nessuno di noi può sapere cosa ha passato per tornare in F1. Io l'ho conosciuto nel 2007 e so qual è il suo carattere. Possiamo tutti applaudirlo". E l'invito del pilota australiano è immediatamente stato raccolto da tutti i presenti per uno dei momenti più significativi della mattinata assime al cordoglio per la morte di Charlie Whiting, Race Director della F1: "Pessima notizia con cui ci siamo svegliati. Whiting era sempre con noi anche quando gli mettevamo addosso pressione. Sempre dalla nostra parte, anche quando si andava da lui per lamentarci. Costantemente disponibile, non lo scorderò. Il tempo passa alla svelta e dobbiamo goderci ogni momento. Daremo di tutto in questo weekend anche per lui".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi