user
22 settembre 2018

Moto2, GP Aragon. Binder, prima pole della carriera

print-icon

Il sudafricano della KTM firma un primato per il suo Paese. Male il suo compagno di squadra Oliveira, addirittura 18°. Un regalo a Pecco Bagnaia che scatterà dalla seconda fila, tra Marquez e Pasini

GP di Aragon in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP (canale 208). Gli orari delle gare: Moto3 alle 11, Moto2 alle 12:20, MotoGP alle 14, disponibili anche su Sky Sport Uno (canale 201)

I TEMPI

GUIDA TV - LA CLASSIFICA

C'è la KTM davanti a tutti, ma Pecco Bagnaia può stare tranquillo. Non è quella di Miguel Oliveira, l’avversario numero uno. E' di Brad Binder che regala al suo paese, il Sudafrica, la prima pole in Moto2. Nonché la terza alla casa austriaca che forse avrebbe preferito ottenerla con il portoghese, purtroppo per lui fuori dai giochi per tutto il turno. Soprattutto fuori dai primi 15: Oliveria partirà dalla diciottesima piazzola e per quanto bravo nei recuperi in gara, non lo attende certo una passeggiata. Può tirare un sospiro di sollievo Bagnaia che oggi ha mancato la prima fila, ma ha davanti a sé un compito più semplice. Partendo col quinto tempo, tra Marquez e Pasini (sesto), potrebbe addirittura permettersi una gara di controllo. O almeno una gara d’attesa: studiare gli avversari, saggiarne la forza e poi, nel caso, puntare al podio.

Ma chi può sapere cosa passa nella testa del leader del mondiale? Pecco, sul passo, è messo bene. E probabilmente ha più margine di quanto visto in qualifica. La temperatura dell’asfalto influirà molto sulla durata degli pneumatici (lo si è visto nella differenza di prestazioni tra mattino, più fresco, e pomeriggio). La loro gestione peserà negli equilibri ma lì davanti ci sono diversi piloti battaglieri: Marquez, Pasini, Navarro e subito alle spalle di Bagnaia pure Baldassarri. Tutta gente a secco di risultati e con una gran voglia di rifarsi. Manca solo Marini, almeno sulla carta. Luca scatterà dalla decima posizone e poteva andare peggio se non avesse sfruttato a un certo punto la scia del compagno di squadra. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 ha faticato subito dal primo turno. Questo tracciato gli risulta indigesto e ha dovuto lavorare molto sulle regolazioni per trovare un feeling accettabile. Tra lui e Baldassarri si è piazzato Corsi, un po’ in ombra in questa stagione, ma settimo al traguardo l’anno scorso. Chissà. Peccato per Andrea Locatelli: nelle libere aveva forse illuso, o magari non ha funzionato tutto a dovere in qualifica. Fatto sta che partirà col sedicesimo posto.

Moto2 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi