MotoGP, GP Spagna. Rins si distrae, commissario gli ruba la polsiera a fine gara. VIDEO

MotoGp

Un marshall del circuito di Jerez sfrutta il momento di distrazione di Rins al termine del GP, proprio quando il pilota va a festeggiare il 2° posto, e gli porta via la polsiera posta sulla sua Suzuki. La scena sfugge a Rins ma non alla telecamera di bordo...

POLSIERA RUBATA, RINS: "NON HO PAROLE"

CLASSIFICA - CALENDARIO

C'è anche un commissario tra i protagonisti del GP di Jerez: Alex Rins chiude la gara al secondo posto alle spalle di Marquez e subito dopo aver tagliato il traguardo consegna la sua Suzuki a un marshall a bordo pista, per godersi la festa. Ma il commissario decide di approfittarne, portando con sè un ricordo del weekend: la spugnetta che ricopre il serbatoio dell'olio dei freni della Suzuki del pilota spagnolo. Rins non se ne accorge, la telecamera di bordo (quella puntata verso la visiera del casco), invece, sì: il video del furto arriva così ai responsabili del circuito, che convocano il marshall. In lacrime lui si scusa per quanto accaduto e, per sua fortuna, oltre al perdono riceve anche in regalo un cappellino...

In Argentina il selfie con la Yamaha di Rossi

Non è la prima volta che un commissario si rende protagonista in una gara di MotoGP: già in Argentina un video legato a un assistente di pista diventò virale. Rossi, arrivato 2°, lasciò la sua moto a Franco Daniel Alejandro Neirot, 33enne autista di ambulanza di Santiago del Estero e tifosissimo del Dottore, che decise di cogliere al meglio l'occasione per farsi un selfie con la Yamaha di Vale. E sul web video e foto dell'episodio cominciarono a spopolare nell'arco di pochi minuti...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche