Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, caso Oakley/Dolan: irrompono Adam Silver e MJ

NBA
GettyImages-98576248

Il pugno duro di Adam Silver e il ruolo strategico di Michael Jordan decisivi nel mettere la parola fine alla querelle tra James Dolan e Charles Oakley

“Estremamente scoraggianti”. Adam Silver ha voluto commentare con queste dure parole, affidate a un comunicato ufficiale della lega, le recenti vicende occorse al Madison Square Garden che hanno visto (pessimi) protagonisti il proprietario dei Knicks James Dolan e l’ex Charles Oakley. Alle parole, ovviamente, sono subito seguiti i fatti, come ormai da tradizione quando si tratta del commissioner NBA. Al termine di un incontro a tre presso gli uffici della lega — Silver, Dolan e Oakley tutti riuniti attorno a un tavolo, con Michael Jordan (proprietario degli Hornets, ma soprattutto grande amico personale ed ex compagno di Oakley a Chicago) in collegamento telefonico — il n°1 NBA ha registrato le “sincere scuse” presentate da Oakley e Dolan, auspicando pubblicamente che quest’ultimo possa presto invitare nuovamente l’ex giocatore dei Knicks a bordocampo al Garden, mettendo così una definitiva pietra sopra a tutta la brutta vicenda. 

Il ruolo di Jordan — Destinata quindi a durare molto poco “l’esclusione a tempo indefinito” annunciata ai quattro venti da James Dolan nei confronti di Charles Oakley dopo l’incidente dello scorso 8 febbraio, provvedimento che aveva attirato le ire anche di una figura storica della comunità afroamericana come quella del Reverendo Al Sharpton. Più che dalla reazione di Sharpton o di quella dei tifosi newyorchesi, in maggioranza schieratisi con uno degli idoli del proprio passato, a ricondurre Dolan a più miti consigli ci ha pensato il pugno duro di Adam Silver e il ruolo cruciale svolto da Michael Jordan, chiamato direttamente in causa nientemeno che da Phil Jackson nelle ore successive all’incidente, visto lo stretto rapporto che da sempre lo lega a Oakley, sua personalissima bodyguard in campo durante le sue prime stagioni NBA. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche