29 settembre 2017

NBA, guai ad Atlanta: Dennis Schröder arrestato (e rilasciato su cauzione)

print-icon
NBA

Comincia male la stagione per la point guard di Atlanta, a cui gli Hawks guardano come leader del nuovo roster: coinvolto in una rissa e arrestato per "percosse", è stato rilasciato su cauzione ma ora dovrà delle spiegazioni a società e compagni

Non era certo questo il modo in cui coach Mike Budenholzer e tutta la dirigenza degli Atlanta Hawks avevano pensato di iniziare la stagione: il playmaker titolare e leader della squadra, Dennis Schröder, è stato arrestato la notte scorsa (e poi rilasciato dietro versamento di una cauzione) poco fuori Atlanta - a Bookhaven, per la precisione - in seguito ad accuse di "violenze e percosse". La polizia infatti è intervenuta nel cuore della notte (dopo le 2 del mattino) in un locale dove - secondo le riprese delle telecamere interne visionate dalla polizia - il nuovo compagno di Marco Belinelli agli Hawks aveva aggredito un uomo a calci e pugni, prima di essere fermato da altre persone. Un brutto colpo, innanzitutto di immagine, per i "nuovi" Hawks e per il giocatore tedesco, molto positivo agli ultimi Europei e ora atteso a questa nuova stagione come anima e leader di una squadra in fase di ricostruzione, che proprio al suo talento e alla sua esperienza intende guardare per far bene nel difficile mondo NBA. Stringato come da tradizione e poco significativo il comunicato stampa rilasciato dalla franchigia, che si è detta "al corrente dell'incidente che ha coinvolto il proprio giocatore". "Stiamo ancora raccogliendo informazioni e anche per rispetto del processo legale in corso non abbiamo ulteriori commenti da fare", si legge nelle poche righe emesse dagli Hawks.

I PIU' VISTI DI OGGI