Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Giannis Antetokounmpo fuori a tempo indeterminato dopo la morte del padre

NBA
Giannis Antetokounmpo, 22 anni (foto Getty)

Dopo l'improvvisa morte del padre Charles, la stella dei Milwuakee Bucks rimarrà lontana dalla squadra per diverso tempo, come annunciato da coach Jason Kidd: "Deciderà lui quando sarà il momento giusto"

Doveva essere un momento felice per Giannis Antetokounmpo: una stagione da preparare alle porte, il primo anno del nuovo contratto da 100 milioni e un accordo da trovare per la sponsor tecnico tra Nike, adidas e Li-Ning pronte a tutto per averlo come proprio atleta. Invece la terribile notizia della morte del padre Charles, scomparso per un infarto pochi giorni fa a soli 54 anni, ha ovviamente avuto un impatto tremendo sulla stella dei Bucks e sulla sua famiglia, tanto che la franchigia ha deciso di non affrettare in alcun modo il suo rientro. “Non c’è una data per il suo ritorno: deciderà lui quando sarà il momento giusto, e sarà compito nostro aiutarlo e reinserirlo nella squadra” ha dichiarato coach Jason Kidd dopo la partita coi Dallas Mavericks. “È una situazione molto triste: le nostre preghiere vanno tutte per Giannis e la sua famiglia. Credo che stia gestendo la situazione estremamente bene, ma non sarà con noi per diverso tempo. Quando lo farà, troverà i suoi compagni e tutta l’organizzazione pronti a supportarlo”. Pur mantenendo aperte le linee di comunicazione sia con chiamate che con messaggi, la squadra ha deciso di lasciare spazio al 22enne e alla sua famiglia, formata da mamma Veronica e i fratelli Francis, Thanasis, Alex e Kostas. Papà Charles aveva giocato a calcio da professionista in Nigeria prima di trasferirsi in Grecia nel 1991, mentre dal 2014 ha vissuto a Milwaukee per seguire da vicino le carriere dei suo figli negli Stati Uniti - i quali, tranne Francis che ha giocato a calcio, sono tutti impegnati a vario livello con la pallacanestro, tra D-League, college e high school. Nella giornata di sabato la franchigia aveva rilasciato un comunicato ufficiale dicendo: “La famiglia dei Bucks ha il cuore a pezzi per l’improvvisa morte del padre di Giannis, Charles. L’intera organizzazione, i suoi compagni di squadra e gli allenatori sono presenti per supportare Giannis e la sua famiglia in questo momento incredibilmente difficile. Charles era una parte importante dei Bucks e mancherà terribilmente a tutti noi. A nome della proprietà, esprimiamo le nostre più profonde condoglianze e mandiamo le nostre preghiere a Giannis e alla sua famiglia”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche