Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Brooklyn Nets: infortunio al ginocchio per Jeremy Lin, stagione finita

NBA

Caduto male durante un'azione di gioco nella gara persa contro i Pacers, la point guard dei Brooklyn Nets salterà il resto della stagione per la rottura del tendine rotuleo del ginocchio

Le premesse in questa regular season per i Brooklyn Nets non erano certo delle migliori, anche se il roster rinnovato durante gli ultimi mesi lasciava intravedere qualche spiraglio per fare passi in avanti, iniziando magari a rendere più cospicua la voce “vittorie” all’interno del proprio record. Ma la sfortuna evidentemente non vuol saperne di lasciare in pace una franchigia che in passato ha compromesso il suo futuro con le proprie mani, ma che adesso si ritrova a combattere di continuo contro ogni tipo di inciampo che il destino può riservare. Jeremy Lin ne è soltanto l’ultima vittima: nella sfida persa 140-131 contro i Pacers di questa notte, la point guard uscita da Harvard ha dovuto abbandonare il campo a meno di cinque minuti dal termine della sfida. Lin è partito in palleggio in penetrazione, battendo il suo diretto avversario e provando un improvvido sottomano che Myles Turner è riuscito senza troppa difficoltà a spazzare via. Ciò che conta però, è il pessimo appoggio al terreno della gamba destra della point guard, che franando a terra oltre il canestro, ha caricato tutto il peso del suo corpo sull'articolazione del ginocchio, non perfettamente piantato a terra. Alla fine non è riuscito a rialzarsi sulle proprie gambe, dovendo chiedere aiuto per uscire dal campo trasportato a braccia. Gli esami hanno rivelato il peggio: rottura del tendine rotuleo e stagione finita. Nella dinamica del quintetto dei Nets la sua assenza potrebbe essere il primo imprevisto con cui dover fare i conti: coach Kenny Atkinson infatti in estate aveva lavorato pensando al modo migliore di far convivere Lin e D'Angelo Russell sul parquet, ma ora dovrà affidare tutti i compiti di regia all’ex playmaker dei Lakers, spostando Allan Crabbe nel ruolo di guardia. Non sarà comunque per niente facile dover fare a meno per tutto l'anno di uno dei loro migliori creatori di gioco, potendolo riabbracciare solo nella prossima annata in cui sarà ancora sotto contratto per 12.5 milioni di dollari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche