07 dicembre 2017

NBA, il traguardo di Marco Belinelli: 900 triple in carriera

print-icon

Il nostro connazionale ha superato quota 900 tiri da tre a segno in carriera, e continuando di questo passo potrebbe superare quota 1.000 entrando nella top-100 della storia NBA

La carriera di Marco Belinelli è ancora lontana dalla sua conclusione, visto che l’obiettivo dichiarato del nativo di San Giovanni in Persiceto è di trovare un contratto triennale al termine di questa stagione, ma se anche si concludesse oggi potrebbe già ritenersi soddisfatto. Con un titolo NBA in bacheca e il trofeo del Three Point Contest dell’All-Star Weekend nel 2014 l’attuale giocatore degli Atlanta Hawks si è tolto grandi soddisfazioni sia a livello di squadra che individuale, e da ieri notte può vantare anche un’altra milestone: con le due triple segnate agli Orlando Magic ha superato quota 900 triple in carriera, salendo al 126° posto nella storia della NBA e lanciandosi verso la quadrupla cifra, che potrebbe arrivare già entro la fine dell’anno. Belinelli attualmente sta vivendo la sua stagione più prolifica in carriera, tanto in termini di realizzazione (due triple a segno a partita) che di volume (oltre 5 tentate a sera) con il 39.3%, percentuale di poco superiore a quella complessiva della sua carriera (37.8% su 3.6 tentativi). Il nostro connazionale sta vivendo la sua miglior stagione della carriera in termini realizzativi, segnando 12 punti di media in 25.7 minuti in uscita dalla panchina, e continuando con questo ritmo potrebbe superare il suo record di 134 triple stabilito a New Orleans nel 2010-11 quando tirò con il 41.4% (massimo in carriera anche per percentuale). Dovesse aggiungerne 99 alle 48 già segnate con gli Hawks, il “Beli” riuscirebbe a togliersi la soddisfazione di toccare quota 1.000 – e di entrare nella top-100 della storia NBA – già prima della conclusione di questa stagione. In questo modo presenterebbe un ulteriore voce al suo curriculum per rinnovare in estate con Atlanta o trovarsi una squadra da playoff alla ricerca di un tiratore di sicuro affidamento (anche dalla lunetta, dalla quale sta tirando col 94% con 49/52) e di un giocatore in grado di muovere il pallone con efficienza, visti i 2.5 assist di media (anche questo un career high). La stagione di squadra è ormai destinata ai bassifondi della Eastern Conference visto il record di 5-19 e i tanti giovani da sviluppare a roster, ma se non altro Marco Belinelli può continuare ad aggiungere traguardi a una carriera già piena di soddisfazioni.

La vittoria alla gara del tiro da tre

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Pioli: "Veretout mi ha sorpreso. Chiesa sta bene"

Gattuso: "Difesa a 3? Troppi errori. Verona dura"

Nibali: "Vorrei diventare campione del mondo"

I risultati di Premier League: la diretta gol LIVE

Giampaolo: "Periodo di magra, è normale"

Svindal trionfa sul Saslong, quinto Innerhofer

Allegri: "Difficile che domani Dybala giochi"

Drogba cambia look, rasato a zero. E Terry ride

Il tributo a un anno dalla morte di Craig Sager

Inzaghi: "Arbitri? Spero facciano più attenzione"

Sarri torna a Superga, omaggio al Grande Torino

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI