Please select your default edition
Your default site has been set

NBA: Atlanta crolla a Portland, 8 punti per Belinelli

NBA

I Blazers prendono il controllo della gara nel primo quarto e volano anche sul +25, realizzando il massimo stagionale con 30 assist e vendicando la sconfitta di una settimana fa. Seconda sconfitta in fila per gli Hawks di Belinelli, che segna 8 punti con 8 tiri interrompendo una striscia di quattro gare in doppia cifra

IL TABELLINO

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

Per una squadra come gli Atlanta Hawks, che ha vinto solamente tre delle prime 18 partite in trasferta e possiede il peggior record della lega con 10-28, era improbabile pensare di cominciare un tour a Ovest di cinque partite con le marce alte. Dopo aver perso di uno a Phoenix facendosi rimontare nel finale, a Portland non hanno nemmeno avuto il rammarico di aver buttato via una partita: già a metà primo quarto i Portland Trail Blazers hanno preso il controllo della gara scappando via poi nel terzo, fino a toccare il massimo vantaggio sul +25 in un’ultima frazione in cui tutti i titolari tranne C.J. McCollum — miglior marcatore della gara con 20 punti — sono stati tenuti a riposo. Per Marco Belinelli 8 punti in 18 minuti con 3/8 al tiro e due triple ma anche il peggior plus-minus di squadra (-25, il secondo peggiore della sua stagione), tornando sotto la doppia cifra dopo quattro gare in fila da 10 o più punti. Non che i compagni siano andati molto meglio: solamente Dennis Schröder e Taurean Prince sono riusciti a toccare rispettivamente quota 14 e 11 punti, mentre in casa Blazers sono stati ben sette (tutti i membri del quintetto più Ed Davis e Pat Connaughton) i giocatori in doppia cifra. Portland si è presa la rivincita rispetto alla gara di settimana scorsa in Georgia, interrompendo una striscia di tre sconfitte interne consecutive e facendo registrare il massimo stagionale con 30 assist su 43 canestri segnati. Un dato che ha fatto molto piacere a coach Terry Stotts: “Sono tre partite in fila che il nostro movimento di palla è migliorato e dobbiamo continuare a farlo. I numeri dei nostri passaggi sono stati sotto la media per tutta la stagione, perciò è stato incoraggiante vedere che tra Chicago, Cleveland e stasera ce la siamo passata”. La gara è stata decisa nel terzo quarto, quando i Blazers sono scappati via grazie a 11 punti di Al-Farouq Aminu in un parziale di 30-22 per i padroni di casa, che hanno assistito 10 dei 12 canestri segnati nella frazione. “Loro hanno giocato bene, ma penso che avremmo dovuto rendergli la vita più difficile” ha commentato coach Budenholzer. “Non so quanto abbiano tirato nel terzo quarto [12/22, 54.5% ndr] ma sembrava che non riuscissimo mai a fermarli”. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche