30 gennaio 2018

NBA, i Clippers cedono Blake Griffin ai Detroit Pistons: terremoto a L.A.

print-icon

La squadra di Danilo Gallinari ha deciso di cedere la propria stella ai Detroit Pistons in cambio di Tobias Harris, Avery Bradley, Boban Marjanovic, una scelta al primo giro del Draft e una al secondo.

Solamente poco meno di sette mesi fa, all’inizio del mercato dei free agent e dopo aver perso Chris Paul volato a Houston, gli L.A. Clippers avevano deciso di fare di Blake Griffin il volto nuovo della franchigia, dandogli un contratto quinquennale da 171 milioni di dollari per rimanere a Los Angeles. Di più: pur di convincerlo a restare, si resero quasi ridicoli inserendo l’immagine di Griffin al fianco dei più grandi uomini della storia (da Muhammad Ali a Martin Luther King passando per Nelson Mandela e Barack Obama) su una maglietta indossata da tutti i dipendenti con la scritta “L.A. Pioneers”. E Blake Griffin, dal canto suo, chiuse quell’incontro alzandosi e dicendo “Voglio che la mia legacy sia quella di un Clipper per sempre”. Neanche sette mesi dopo, Blake Griffin è stato scambiato e non è più un giocatore dei Clippers: come riportato da ESPN, la franchigia losangelena ha deciso di cederlo ai Detroit Pistons insieme a Brice Johnson e Willie Reed in cambio di Tobias Harris, Avery Bradley, Boban Marjanovic, una scelta al primo giro e una al secondo. La prima scelta è protetta 1-4 per i primi tre anni (2018, 2019 e 2020) e del tutto non protetta nel 2021, nell’improbabile caso che non venga spedita già quest’anno. Una base di accordo era già stata imbastita sei giorni fa, ma secondo quanto scritto da Adrian Wojnarowski di ESPN le trattative hanno accelerato solo nelle ultime 24 ore, ma non è finita qui. I Clippers starebbero pensando di cedere anche Lou Williams e DeAndre Jordan, con l’obiettivo di raggiungere giovani e scelte al Draft mentre continuano a competere per un posto ai playoff, essendo distanti solamente una partita dall’ottava posizione occupata dai Denver Nuggets. Per i Pistons si tratta invece di una mossa per rientrare nelle prime otto, visto che al momento anche loro sono al nono posto a due partite e mezza di distanza dalla posizione occupata dai Philadelphia 76ers.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi