Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Bazemore decisivo, Atlanta torna a sorridere: battuta New York a domicilio

NBA

La tripla a meno di sette secondi dalla sirena di Kent Bazemore regala il successo agli Hawks al Madison Square Garden: Atlanta torna al successo dopo due sconfitte e condanna i Knicks al terzo ko consecutivo. Otto punti e due triple per Marco Belinelli

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

New York Knicks-Atlanta Hawks 96-99

IL TABELLINO

La tripla firmata da Kent Bazemore a 6.7 secondi dal termine regala il successo agli Hawks che tornano a vincere dopo due ko. "Era una situazione in cui non puoi fermati troppo a ragionare: devi prendere e tirare - racconta il protagonista della sfida -. Lavoriamo su giocate del genere a lungo in allenamento, in cui spesso i giocatori attaccano il ferro e poi scaricano nell'angolo. È una questione di sinergia e ritmo. Ho letto un libro dal titolo ' Zen e l'arte del tiro con l'arco', in cui si spiega come l'importante sia lasciarla andare e al resto poi pensa l'energia del mondo". Filosofia a parte, un successo figlio del parziale da 12-3 piazzato negli ultimi due minuti di partita; 120 secondi di totale black-out per New York. Un canestro arrivato anche a causa della mancata rotazione della difesa dei Knicks, che tuttavia avevano tutto il tempo per provare a riportarsi avanti. Tim Hardaway Jr. però pasticcia il finale di una partita offensivamente incolore (ci ha messo quasi 20 minuti prima di prendere la prima conclusione), mettendo prima un piede fuori e poi scalpellando il ferro nell’ultimo possesso della sfida con la tripla che quantomeno avrebbe portato all’overtime. Bazemore è anche il miglior realizzatore dei suoi con 19 punti, a cui sia aggiungono i 15 punti di Mike Muscala e i 13 di Taurean Prince. Dennis Schröder invece va a sbattere più volte contro una partita chiusa con solo 2/16 al tiro. La chioccia Marco Belinelli invece ne aggiunge otto, con due triple e tre rimbalzi. Il numero tre azzurro infatti è uno dei pochissimi giocatori nel roster degli Hawks (unico oltre Ilyasova e Babbitt) ad avere almeno cinque stagioni NBA alle spalle. Inesperienza che spesso ha condannato la squadra della Georgia, che resta nonostante il successo la peggiore dell’intera lega. Un motivo in più dunque per recriminare in casa Knicks, che di partita in fila ne hanno perse tre e che non sembrano preoccuparsi più di tanto di un treno playoff su cui nessuno si è mai preoccupato realmente di voler salire. Kristaps Porzingis realizza 22 punti, a cui Enes Kanter aggiunge la doppia doppia d’ordinanza (10+12). "Non sappiamo chiudere le partite, non sappiamo cosa vuol dire vincere in volata", commenta amareggiato il lettone. "Se non dai fondo alle energie nel finale, sei costretto soltanto a incassare un'altra sconfitta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche